Elezioni in Francia 2022. Cosa sta succedendo

Gli exit poll danno al ballottaggio Emmanuel Macron e Marine Le Pen. Molto bene Jean-Luc Melenchon. Affluenza al 65%.

Gli exit poll sembrano confermare le previsioni dei giorni scorsi. Nelle elezioni presidenziali in Francia è un testa a testa tra Emmanuel Macron e Marine Le Pen. Il tasso di affluenza è al 65%, il più basso dal 2002. Si va al ballottaggio il 24 aprile.

Tutto è però ancora da dimostrare. Il presidente uscente ottiene, stando alle proiezioni pubblicate da Liberation, il 27%. La sfidante Le Pen raggiunge quota 23%. Non è molto distante da quest’ultima  Jean-Luc Melenchon, candidato di France Insoumise.

Rappresentante della sinistra francese, Melenchon raggiunge il 22.02%. Un grande risultato per lui se si pensa che una buona parte dell’elettorato francese di sinistra si è diviso tra Macron e altri candidati. Melenchon è molto più vicino a Le Pen di quanto la ex-delfina dell’estrema destra lo è da Macron.

Macron e Le Pen hanno lanciato l’appello a votare per loro. Alcuni candidati hanno già velatamente invitato il loro elettorato per il presidente uscente.

I risultati delle elezioni in Francia per l’elezione del presidente (dati in aggiornamento da exit poll- fonte Le Monde e Liberation):

Emmanuel Macron- La République en marche: 27%;

Marine Le Pen- Rassemblement National: 23%;

Jean-Luc Melenchon- La France Insoumise: 22,02%;

Eric Zemmour- Reconquete: 7,20%;

Valerie Pecresse- Les Republicains: 4,80%;

Yannick Jadot- Europe-Ecologie-Les Verts: 4,70%;

Jean Lassalle- Résistons !:  3,10%;

Fabien Roussel- Parti communiste français: 2,30%;

Nicolas Dupont-Aignan- Debout La France: 2,01%;

Anne Hidalgo- Parti socialiste: 1,07%;

Philippe Poutou- Nouveau Parti anticapitaliste: 0,70%;

Nathalie Arthaud- Lutte ouvrière: 0,60%;

Rispondi