Crisi sottomarini nucleari colloquio Macron Johnson

A una settimana dalla crisi per i sottomarini nucleari, il presidente francese Emmanuel Macron ha avuto un colloquio telefonico con il premier britannico Boris Johnson. A richiedere la conversazione è stato lo stesso capo del governo di Sua Maestà. E’ il primo contatto dopo la crisi per la fornitura di sottomarini nucleari francesi all’Australia, affare poi sfumato per volontà australiana. L’Eliseo, in una nota, ha spiegato che Macron ha espresso l’intenzione di ristabilire una cooperazione comune tra i due Stati.

Rispondi