La notizia circolava da tempo ma ora la conferma l’Istat. Quasi quattro aziende italiane su dieci sono a rischio chiusura a causa della crisi economica causata dal Covid-19. L’indagine Istat condotta su imprese con più di tre dipendenti fotografa uno scenario inquietante che immortala la complessità e intensità della crisi economica. Il 38,8% delle imprese italiane, che corrispondono secondo l’agenzia statistica al 28,8% dell’occupazione e 3,6 milioni di lavoratori, hanno dichiarato che la loro esistenza è a rischio nel corso dell’anno. In pericolo anche il 40,6% di micro-imprese e il 18,8% delle aziende più grandi. Difficile la situazione sul fronte turistico-ricettivo. 6 alberghi e ristoranti su 10 potrebbero chiudere. Un settore in cui sono in gioco oltre 800.000 posti di lavoro. Male anche sul versante dell’intrattenimento e dello sport: con il 61,5% delle aziende dello sport, cultura e intrattenimento (con 3,4 miliardi di euro di valore aggiunto e circa 700 mila addetti).

Rispondi