Cosa succede in Ecuador

Il paese latinoamericano attraversa una crisi interna senza precedenti. Scontri tra esercito e gang. Cosa succede in Ecuador?

>

L’Ecuador è in stato di emergenza dal 10 gennaio 2024, a seguito di una serie di violenze e saccheggi che hanno colpito il paese. Le violenze sono state attribuite a gruppi armati di narcotrafficanti, che hanno preso di mira centri commerciali, uffici e persino una stazione televisiva.

L’escalation di violenza è iniziata il 9 gennaio, con l’evasione di due boss dei narcotrafficanti dal carcere di Guayaquil. I due, José Adolfo Macias, alias “Fito”, leader della banda criminale Los Choneros, e Jorge Luis Zambrano, alias “Rasquiña”, leader della banda criminale Los Lobos, erano considerati tra i più pericolosi criminali del paese.

L’evasione dei due boss ha scatenato la reazione delle bande criminali rivali, che hanno dato il via a una serie di violenze in tutto il paese. A Guayaquil, in particolare, i gruppi armati hanno saccheggiato e incendiato diversi edifici, tra cui un centro commerciale, un ospedale e un tribunale.

In risposta alla violenza, il presidente dell’Ecuador, Daniel Noboa, ha dichiarato lo stato di emergenza e ha ordinato alle forze armate di intervenire. Le forze armate hanno arrestato centinaia di persone e hanno sequestrato armi e munizioni.

La situazione in Ecuador è ancora molto tesa e non è chiaro quando le violenze cesseranno. Il governo ha promesso di intensificare gli sforzi per combattere il narcotraffico e la criminalità organizzata, ma è probabile che la situazione rimanga instabile per alcuni mesi.

I seguenti sono alcuni dei fattori che hanno contribuito alla crisi in Ecuador:

La crescente presenza dei narcotrafficanti nel paese. L’Ecuador è un importante centro di transito per la droga che viaggia dalla Colombia verso gli Stati Uniti.
La debolezza delle istituzioni statali. Il governo dell’Ecuador ha faticato a contrastare la criminalità organizzata.
Le condizioni socio-economiche difficili. Il paese è in recessione e il tasso di povertà è elevato.
La crisi in Ecuador ha preoccupato la comunità internazionale. I governi degli Stati Uniti e dell’Unione Europea hanno espresso la loro solidarietà al governo ecuadoriano e hanno promesso di fornire assistenza.

Rispondi