Cosa sappiamo del colpo di stato fallito in Gabon

Il colpo di stato fallito in Gabon
Un'immagine della capitale del Gabon Libreville, Periferia della città deserta.

Un gruppo di militari ha tentato di prendere il potere nello Stato africano mentre il presidente è all’estero. Colpo di Stato fallito in Gabon.

Un gruppo di militari ha tentato questa mattina di prendere il potere in Gabon, Paese dell’Africa centro-occidentale. Secondo il governo il tentativo non è riuscito. Dunque colpo di stato fallito in Gabon.

I fatti. Nella mattinata cinque militari della Guardia d’Onore sono entrati negli studi della radio televisione gabonese. Qui hanno letto in diretta un comunicato con cui dichiaravano l’incapacità dell’attuale presidente Ali Bongo a proseguire nel suo incarico. E hanno annunciato la presa del potere e la nomina di un Consiglio Nazionale di Restaurazione della Democrazia. Il presidente Bongo, al momento dei fatti, si trovava in Marocco per curare una crisi cardiovascolare.

Il governo. A metà mattina è intervenuto il portavoce del governo gabonese, Guy-Bertrand Mapangou. In un’intervista rilasciata a Radio France International (Rfi), ha spiegato che la situazione è sotto controllo e che i golpisti sono cinque militari senza alcuna connessione con le gerarchie militari, inconsapevoli di quanto stava accadendo. Secondo il portavoce governativo i cinque militari sembrano più dei burloni che golpisti veri e propri. Quattro di loro sono stati arrestati, mentre il quinto è fuggito. Per tutta la giornata le strade della capitale, Libreville, sono rimaste deserte e sotto il controllo dei militari lealisti al governo.

I golpisti. Il soldato che ha letto il comunicato è il tenente Kelly Ondo Obiang. E’ lui che poi si è dato alla fuga nella confusione generale seguita all’incursione negli studi televisivi. Secondo fonti del governo gabonese, avrebbe obbligato un tecnico della televisione a svestirsi indossando i suoi indumenti. Il messaggio letto dai golpisti è stato molto duro verso i membri del governo definiti “usurpatori del potere”. Stati Uniti, Francia e Unione Africana hanno subito condannato il colpo di stato fallito in Gabon.

Il presidente. Lo stato di salute del presidente Bongo è stato al centro di dibattiti e rumor nella società gabonese. Non sono mancate speculazioni e fake news che hanno parlato della morte del presidente tenuta nascosta. Alì Bongo, 59 anni, manca dal Gabon dallo scorso 24 ottobre quando è stato colpito da una crisi cardiovascolare mentre si trovava in visita in Arabia Saudita. La mancanza di informazioni per molto tempo sul suo stato di salute ha alimentato speculazioni e diffusione di notizie false tanto che alla fine di dicembre Bongo ha deciso di tenere il suo tradizionale discorso di fine anno da Rabat, Marocco.

Ali Bongo è presidente del Gabon dal 2009 quando ha sostituito il padre Omar Bongo al presidenza del Paese dal 1967. Padre e figlio detengono il potere da quasi 52 anni.

Annunci

Rispondi