Il neo presidente della Corea del Sud Yoon Suk-Yeo durante la cerimonia di giuramento a Seul. Ha proposto alla Corea del Nord più aiuti economici in cambio della denuclearizzazione
Il presidente sudcoreano Yoon Suk-Yeo tiene il discorso in occasione del suo giuramento.

Attivismo diplomatico della Corea del Sud per la stabilità nella penisola coreana. Il nuovo presidente  Yoon Suk-Yeo, espressione del partito conservatore, ha fatto un’apertura alla Corea del Nord nel suo primo intervento davanti al Parlamento di Seul.

Yoon ha proposto l’impegno per lo sviluppo economico della Corea del Nord in cambio della denuclearizzazione di quest’ultima.  Yoon Suk-Yeo che incontrerà Joe Biden prossimamente intende tenere aperta la porta del dialogo con Pyongyang. Obiettivo: risolvere la questione infinita delle due coree creando un’era di pace in una penisola sempre sotto la minaccia di guerra dalla fine della seconda guerra mondiale.

Di recente, il leader nordcoreano ha ripreso a fare test bellici, sperimentando missili balistici nel Mar del Giappone. Negli ultimi giorni le intelligence di Stati Uniti e Corea del Sud hanno segnalato che Kim potrebbe testare un arma nucleare. Per Seul diventa prioritario riprendere il dialogo e dare al leader nordcoreano la chance di riscattarsi sul piano economico mostrando una buona volontà sudcoreana per il suo sviluppo economico. In cambio il “taglio” delle armi nucleari e il trend di “denuclearizzazione” del Paese.

Rispondi