Russia non sarà a conferenza di Monaco. Kiev invita i russi a un incontro

Kiev chiede un incontro ai russi. Qualcosa si muove sul fronte diplomatico. Mosca non partecipa alla Conferenza di Monaco. Ma ha le sue ragioni.

La Russia annuncia che non parteciperà alla Conferenza di Monaco sulla sicurezza che inizia il 18 febbraio. I rappresentanti di Mosca non prenderanno parte neppure al focus dell’Osce, l’Organizzazione per la sicurezza e la cooperazione in Europa. La Russia non ha fornito spiegazioni ufficiali riguardo alla propria assenza. E’ scontato intuirne le ragioni. Nel pieno della crisi ucraina, Mosca ha chiesto più volte garanzie di sicurezza alla Nato senza ricevere risposta. Sarebbe un’enorme contraddizione la sua partecipazione all’assise su difesa e sicurezza dove partecipano oltre 350 delegati da tutto il mondo.
Intanto, l’Ucraina ha ribadito che l’adesione di Kiev alla NATO rimane una “priorità assoluta”. Una risposta all’ambasciatore ucraino nel Regno Unito, Vadym Prystaiko, che veva fatto sapere, che il Paese era disposto a fare marcia indietro rispetto all’ingresso nell’Alleanza. Il governo di Kiev ha fatto un tentativo forte verso la diplomazia. Ha chiesto alla Russia un incontro entro 48 ore per affrontare la crisi. Finora, il Cremlino ha ignorato ogni richiesta ucraina di discutere della situazione.

Rispondi