I rappresentanti della Cina e del Bhutan hanno firmato un memorandum d’intesa per riprendere i negoziati sulla definizione dei loro confini. I due Paesi hanno in comune un confine di 400 km ed è dal 1984 che provano a definire una linea di demarcazione in diversi round negoziali. Il problema è che Pechino non ha relazioni diplomatiche né sedi di rappresentanza con il Bhutan. Inoltre il Bhutan è legato all’India dal trattato di pace del 1949 e da un trattato di amicizia del 2007 che impone al Bhutan di garantire la sicurezza dell’India evitando attività pericolose sul suo territorio. Una questione, quella dei trattati con Nuova Delhi, che complica le possibili relazioni con Pechino che considera l’India il suo avversario in Asia minore.

Rispondi