I militari del Burkina Faso hanno arrestato il presidente Roch Marc Christian Kaboré in quello che ha tutte le sembianze di un colpo di Stato. Il personale delle forze armate è stato protagonista di un ammutinamento nei giorni scorsi a seguito dello stallo nella lotta ai jihadisti nel Paese. È il terzo colpo di Stato in Africa occidentale dal mese di maggio. Il presidente è sotto custodia militare come spiega il Washington Post dalla sera del 23 gennaio quando è stato portato via dal palazzo presidenziale. L’arresto di Kaboré avviene dopo settimane di proteste e manifestazioni di piazza. La gente lo accusa di avere fatto poco contro i militanti islamici operativi in Burkina Faso.

 

Rispondi