Aukus ci vorrà tempo per riacquistare la fiducia

L’affaire Aukus continua a alimentare la tensione tra Francia e Stati Uniti. Biden prova a gettare acqua sul fuoco con Macron. Qualche passo in avanti ma rimane il clima di sospetto.

Per riacquistare un rapporto di fiducia tra Francia e Stati Uniti ci vorrà del tempo. Lo fa intendere il ministro degli esteri francese Jean-Yvres Le Drian nel suo colloquio con il segretario di Stato americano Anthony Blinken. Il dialogo tra i due capi delle rispettive diplomazie è avvenuto il giorno dopo il colloquio telefonico tra Joe Biden e Emmanuel Macron (23 settembre). Tra i due presidenti sembrava che qualche passo in avanti per riallacciare i rapporti fosse stato fatto. I due leader hanno stabilito di incontrarsi in Europa a ottobre e di lavorare per risolvere la crisi diplomatica che è seguita all’affaire sfumato dei sottomarini nucleari. Macron ha detto che avrebbe fatto rientrare a Washington il suo ambasciatore, mentre Biden ha assicurato la Francia e anche gli europei, che l’America è favorevole a un progetto di esercito europeo che garantisca la sicurezza e l’autonomia difensiva del vecchio continente. Tuttavia, a scanso di equivoci, il ministro degli esteri francese ha sottolineato che comunque per raffreddare le tensioni e riavere un rapporto di fiducia ci vuole tempo e lavoro in comune. Rimangono comunque ancora tesi i rapporti con l’Australia. Parigi non ha ancora deciso se riportare a Canberra il suo ambasciatore.

Rispondi