Allarme effetto serra. Il documento degli esperti Onu

ipcc

O si restringono le emissioni di CO2 entro il 2015, o il mondo subirà danni “severi e irreversibili”. E’ la sintesi del documento presentato a Copenaghen dal panel di esperti dell’Onu (Ipcc) che monitora la situazione sui cambiamenti climatici.

Nel rapporto si specifica che l’effetto serra ha raggiunto i livelli più alti in 800 mila anni. Così, scrivono i tecnici Onu, le emissioni mondiali di gas serra devono essere ridotte dal 40 al 70% tra il 2010 e il 2050 e sparire dal 2100. La temperatura media della superficie della Terra e degli Oceani ha acquistato 0,85°C tra il 1880 e il 2012.

Per ridurre le emissioni occorre incrementare la produzione di energia da fonti rinnovabili passando dall’attuale livello del 30% all’80% entro il 2050.

Il rapporto dell’Ipcc

Advertisements

Rispondi