Al Sisi presidente dell’Egitto fino al 2030. Al via la riforma costituzionale

Il Parlamento ha approvato la riforma costituzionale che conferma Al Sisi presidente dell’Egitto fino al 2030.

La riforma costituzionale passa nel Parlamento egiziano, confermando Al Sisi presidente dell’Egitto fino al 2030. Tra le modifiche introdotte, ci sono anche quelle che consentono al presidente attuale Abdel Fattah al-Sisi di rimanere in carica per oltre dieci anni. L’ultimo passaggio è quello del referendum che deve approvare la legge di riforma votata dal Parlamento. L’esito favorevole della consultazione referendaria sembra scontato.

Nei dettagli, l’articolo 241 della riforma costituzionale  prevede di estendere il mandato presidenziale da quattro a sei anni (con effetto retroattivo sull’attuale incarico del capo dello Stato, che scadrà così nel 2024) e la possibilità di candidarsi per un terzo mandato da sei anni. La proposta iniziale prevedeva che al presidente in carica fosse consentito di candidarsi per altri due mandati, ma è stata modificata dalla commissione Affari legislativi e costituzionali.

Advertisements

Rispondi