In arrivo entro il 2029 gli aerei supersonici per il trasporto passeggeri. L’ultimo fu il Concorde.
La compagnia aerea statunitense United ha annunciato l’acquisto di 15 vettori aerei in grado di trasportare i passeggeri a velocità supersonica.

I voli passeggeri supersonici terminarono nel 2003, quando Air France e British Airways ritirarono il Concorde.

Il nuovo velivolo Overture sarà prodotto da una società con sede a Denver, la Boom, che deve ancora testare in volo un jet supersonico.
L’accordo di United è subordinato al fatto che il nuovo velivolo soddisfi gli standard di sicurezza.

Il volo supersonico è quello di un aereo che viaggia più veloce della velocità del suono. Per esempio, a un’altitudine di 60.000 piedi (18.300 m), significa volare a una velocità superiore a 660 mph (1.060 km/h).

Un tipico aereo passeggeri può navigare a circa 560 mph (900 km/h), ma si prevede che Overture raggiunga una velocità di 1.122 mph (1.805 km/h), nota anche come Mach 1,7.

A quella velocità, i tempi di viaggio sulle rotte transatlantiche come Londra a New York possono essere dimezzati.
Boom dice che Overture sarebbe in grado di fare il viaggio in 3,5 ore, risparmiando tre ore sul volo.
Il Concorde, entrato in servizio passeggeri nel 1976, era ancora più veloce con una velocità massima di Mach 2.04 – circa 1.350 mph (2180 km/h).

Ci sono due principali preoccupazioni con il viaggio di passeggeri supersonici: rumore e inquinamento. Il volo più veloce del suono provoca un boom sonico, che può essere sentito a terra come un forte tuono o un’esplosione. È da qui che l’azienda Boom ha preso il nome.

Il boom limita dove gli aerei possono volare. In genere devono ridurre la velocità fino a quando non si trovano sull’oceano, lontano dai cittadini che potrebbero essere disturbati dal forte scoppio.
Boom afferma di essere fiducioso che il suo aereo non sarà più rumoroso di altri moderni aerei passeggeri durante il decollo, il volo sulla terraferma e l’atterraggio. Spera anche miglioramenti nella progettazione degli aeromobili poiché Concorde lo aiuterà a ridurre e mitigare il boom sonico.
L’altro grosso problema è il consumo di carburante.
“Per volare in supersonico, avrai bisogno di più potenza, avrai bisogno di più carburante”, ha detto alla BBC Kathy Savitt, chief commercial officer di Boom.
Ma si aspetta che Overture venga utilizzato come un “aereo a zero emissioni di carbonio”.

I viaggi supersonici possono davvero essere “sostenibili”?
Al centro del piano di Boom è che Overture funzioni interamente con carburante per aviazione sostenibile (Saf).
Ciò può assumere la forma di “biodiesel elegante” composto da qualsiasi cosa, dai grassi animali di scarto dell’industria agricola alle colture ad alta energia appositamente coltivate, spiega il dottor Guy Gratton, professore associato di aviazione e ambiente alla Cranfield University.
Ma un grosso problema è che “il mondo è molto lontano dall’avere qualcosa di simile alla capacità di produzione necessaria” per produrre abbastanza biocarburante per alimentare l’intera industria dell’aviazione, dice.
Boom prevede che i processi “dall’energia al liquido”, in cui l’energia rinnovabile come l’energia eolica viene utilizzata per produrre combustibile liquido, colmeranno il deficit.
“Ci aspettiamo che venga commercializzato ben prima che sia necessario per i nostri scopi”, spiega Raymond Russell di Boom.
“Ci sono miliardi di dollari sia di impegni delle compagnie aeree che di investimenti in tutto il settore”.
Ma rimane un settore che deve essere ridimensionato.

C’è richiesta di viaggi supersonici?
Nonostante l’enorme costo dello sviluppo del Concorde più di 50 anni fa, si pensa che sia stato redditizio per British Airways nei suoi ultimi anni di attività.
Il Concorde era visto come un modo lussuoso di viaggiare con biglietti che costavano più di un posto in prima classe su un jet normale.
Oggi, i viaggiatori più ricchi possono preferire i business jet privati, afferma il dottor Gratton.
Piuttosto che viaggiare in prima classe su un jet commerciale con il pubblico, i ricchi possono noleggiare aerei privati ​​compatti che volano su richiesta, direttamente da e verso i loro aeroporti preferiti. Evitando il banco del check-in e il carosello bagagli puoi anche risparmiare tempo in viaggio.
La Savitt ha affermato che la ricerca di Boom ha suggerito che i passeggeri volevano velocità e che gli aerei più veloci potrebbero “approfondire le connessioni umane e creare migliori relazioni commerciali”.
A differenza di Concorde, la compagnia si aspetta che Overture sia redditizia per le compagnie aeree anche se i biglietti vengono venduti allo stesso prezzo di una “tariffa normale di classe business”.
In definitiva, spetta allo United stabilire i suoi prezzi, ma vorrà vedere un ritorno sul suo investimento di $ 200 milioni per aereo.

Rispondi