Cosa sappiamo del volo Ryanair dirottato dalla Bielorussia

Cos’è successo al volo Ryanair dirottato nel cielo della Bielorussia? Aggiornamento continuo.

Un caccia dell’esercito di Minsk intercetta e dirotta un volo Ryanair che sorvola la Bielorussia. A bordo c’è il giornalista Raman Protasevich, legato all’opposizione e fortemente critico nei confronti del presidente bielorusso Alexander Lukashenko. Osa si teme per una condanna a morte. Dopo le elezioni contestate dell’agosto 2020, un’altra vicenda che porta la Bielorussia sul banco degli imputati.

L’aggiornamento in sintesi su cosa sta succedendo:

  • (27 maggio 2021)- La Russia ha deciso di vietare al suo interno tutti i voli che evitano di passare dalla Bielorussia. La ritorsione di Mosca non si fa dunque attendere dopo le sanzioni europee;
  • (26 maggio 2021)- Il presidente bielorusso Alexander Lukashenko ha spiegato che il blogger dissidente è stato arrestato perché stava organizzando una ribellione nel Paese.
    (26 maggio 2021)- La Svizzera ha smentito di avere segnalato alla Bielorussia che c’era una bomba a bordo del volo Ryanair come dichiarato dal governo di Minsk inizialmente;
  • (25 maggio 2021)- I leader dei Paesi europei hanno stabilito nel summit del 24 maggio di bloccare i voli delle compagnie aeree europee sulla Bielorussia e di vietare quelli della compagnia aerea bielorussa negli scali dell’Ue.
  • (25 maggio 2021)- E’ stata fatta chiarezza sui tre passeggeri che sono rimasti a Minsk e non hanno continuato il viaggio per Vilnius. Si tratta di due uomini e una donna. Nessuno di loro sembra appartenere a servizi di intelligence secondo quanto riporta la Bbc.

Cos’è successo al volo Ryanair:

  • Raman Protasevich è un giornalista bielorusso di opposizione. E’ stato arrestato domenica 23 maggio 2021 dopo che il suo volo è stato dirottato in Bielorussia;
  • Il giornalista, 26 anni, si trovava sul volo Ryanair partito da Atene e diretto a Vilnius in Lituania;
  • L’aereo è stato costretto a atterrare a Minsk, capitale della Bielorussia;
  • Protasevich e la sua compagna sono stati arrestati nella capitale bielorussa. Tre passeggeri sono scesi dall’aereo e non hanno proseguito il volo;
  • Il Ceo di Ryanair sostiene che i tre passeggeri siano agenti dei servizi bielorussi;
  • Il governo di Minsk ha spiegato che il volo è stato dirottato e accompagnato da un caccia fino a terra per una bomba a bordo messa dal gruppo integralista palestinese Hamas;
  • La Francia ha proposto che tutti i voli della Belavia, la compagnia di bandiera bielorussa, siano banditi dallo spazio aereo dell’Unione Europea;
  • I leader dell’Ue stanno valutando di introdurre sanzioni contro il governo di Minsk. Il presidente del Consiglio Europeo, Charles Michel, ha definito l’azione bielorussa “uno scandalo internazionale”;
  • La Russia ha criticato la reazione dei paesi occidentali, definendola “scioccante e ipocrita”;
  • L’Ucraina e la Polonia hanno deciso di vietare tutti i voli bielorussi sul suo territorio;
  • Il giornalista Protasevich è apparso in un video dove confessa tutti i crimini che gli sono contestati. Gli attivisti anti-Lukashenko sostengono che il giornalista sia stato torturato per farlo confessare;
  • La compagnia olandese Klm ha bloccato tutti i suoi voli sulla Bielorussia o che attraversano il suo territorio;

Rispondi