Capire l’economia: cos’è la frontiera delle possibilità di produzione

Capire l’economia. Continua la serie di articoli su temi specifici e da manuale dell’economia politica e internazionale. Parliamo della curva che rappresenta la frontiera delle possibilità di produzione.


Cos’è la frontiera delle possibilità di produzione? La teoria economica prova a spiegare l’insieme dei beni che possono essere prodotti da un sistema economico. E lo fa con un diagramma che si chiama frontiera delle possibilità di produzione. La curva mette in relazione due beni come burro e cannoni. Immaginiamo di trovarci in un mercato semplice con solo questi due prodotti.

Risultato immagini per frontiera delle possibilità di produzione burro e cannoni

A parità di risorse, se aumenta la produzione di burro si riduce quella di cannoni (come nel punto verde del grafico qui sopra). Lo stesso vale se aumenta la quantità di cannoni. In questo caso diminuisce la produzione di burro (come nel punto blu).

Se il sistema economico si trova all’esterno della curva (oltre alla curva blu), allora le possibilità di produzione sono irraggiungibili.

Se il sistema economico si trovasse in un punto all’interno della curva, ci troviamo in una situazione di inefficienza. Vuole dire che le risorse del sistema non sono impiegate in maniera efficiente. Le risorse non vengono utilizzate correttamente. Oppure sono impiegate tecniche produttive superate o obsolete.

La frontiera delle possibilità di produzione indica un criterio ben preciso: la società economica è costretta a fare una scelta tra beni che sono scarsi (nel senso che i beni sono esauribili). Un sistema economico deve decidere cosa dovrà essere prodotto e come.

Il grande economista americano, Paul Samuelson, ha ricavato questo assunto dalla frontiera delle possibilità di produzione. “Un sistema economico che impieghi completamente tutte le sue risorse deve sempre, per produrre un certo bene, rinunciare a una certa quantità di un altro: la sostituzione è la legge che regola la vita in un sistema economico caratterizzato da pieno impiego. La frontiera delle possibilità di produzione rappresenta tutta la gamma di possibilità tra cui la società può scegliere”.

Di conseguenza si ha efficienza produttiva quando un sistema economico non può aumentare la produzione di un bene senza ridurre quella di un altro. Un’economia è quindi efficiente quando si trova sulla curva della frontiera delle possibilità di produzione. Come nel caso dei punti verdi e viola. E’ la situazione di cui si diceva nel primo paragrafo.

Se le risorse non sono impiegate correttamente (come nel caso di inutilizzazione delle risorse, pensiamo alla disoccupazione) allora il sistema economico si trova non sulla curva ma all’interno della curva.

Rispondi