I media dopo il virus

virus e media

di Valeria Fraquelli

Durante la lunga reclusione a causa del virus cinese abbiamo potuto porre a noi stessi delle domande su quale sia il ruolo dei media per informare e contrastare le tante, troppe, fake news in circolazione. 

Avere a disposizione una quantità enorme di mezzi con cui informarsi spesso non aiuta e in molti casi a prevalere sono notizie senza nessun fondamento e senza nessuna fonte valida, e quello che è peggio vere e proprie truffe. E il ruolo dei media seri ed onesti dovrebbe proprio essere quello di aiutarci a capire quali sono le notizie vere e quali no, dovrebbero essere un sostegno ed un aiuto per distinguere tra vero e falso. 

Articoli ed interviste se ben strutturati possono fare capire il mondo per quello che è, possono coinvolgere e riflettere su temi importanti che ci riguardano tutti, che hanno una importanza cruciale anche per la nostra vita quotidiana. Passata l’emergenza per il virus di origine cinese una corretta informazione dovrebbe indicare in maniera accurata e precisa cosa fare e cosa non fare, dovrebbe aiutare a capire quali sono le dinamiche che stanno avvenendo nel mondo e quale impatto avranno sulla nostra vita quotidiana. 

Amazon ha bloccato la vendita di prodotti-truffa, spacciati per rimedi anti-coronavirus proprio grazie ad un accurato lavoro di controllo sui media e quindi anche dopo che l’emergenza è passata saranno sempre i media ad avere nelle loro mani il compito di informare senza se e senza ma. “La terribile pandemia che semina sofferenze e morte a ogni latitudine facendo irruzione nella nostra storia e costringendoci a un rallentamento sotto il profilo economico e sociale merita una riflessione”. Allo stesso tempo, ha detto il capo dello Stato Mattarella, “siamo ora chiamati a ripartire con maggiore qualità, con più forte coscienza di comunità, con un nuovo sviluppo che rispetti la natura e superi le discriminazioni sociali”

Perché i professionisti della comunicazione hanno in questa fase nelle loro mani la sicurezza e la salute di tutti, devono sapere che pubblicare notizie non è un gioco ma può avere degli effetti ben visibili. Dopo la rande emergenza del virus di origine cinese, adesso è l’ora della corretta informazione, è l’ora di dare a tutti i cittadini notizie serie e verificate. Solo con una informazione fatta veramente bene e curata in ogni dettaglio possiamo sconfiggere il virus definitivamente. Il compito dei media nella fase che segue la rande emergenza per il terribile virus cinese è fare informazione, pura e semplice informazione che può e deve migliorare la vita di tutti noi,avvertendoci dei pericoli e aiutandoci a comprendere la realtà.  

Rispondi