Piano da 500 miliardi per la ricostruzione d’Europa

Piano da 500 miliardi per la ricostruzione dell'Europa

Angela Merkel e Emmanuel Macron propongono un piano da 500 miliardi per il rilancio dell’Europa piegata dal Coronavirus.

Un piano da 500 miliardi di euro da erogare come contributi e non in forma di prestiti per ricostruire l’Europa piegata dalla pandemia del Coronavirus. E’ la proposta che Emmanuel Macron e Angela Merkel hanno lanciato con un comunicato stampa congiunto. Il piano prevede l’istituzione di un fondo di aiuti per i Paesi più colpiti da una “crisi senza precedenti nella storia dell’Unione Europea”. Una proposta di stanziamento fondi nell’ambito del Recovery Fund.

I presidenti di Germania e Francia hanno specificato che siamo di fronte a una crisi inedita che richiede una risposta europea. L’Europa deve uscire più forte da questo momento, hanno aggiunto.

L’iniziativa congiunta franco-tedesca si basa su quattro pilastri: strategia sanitaria, fondo di ricostruzione per la solidarietà e la crescita, accelerazione del digitale, potenziamento della capacità industriale europea. Il pacchetto di proposte Merkel Macron deve essere approvato dai 27 Paesi membri dell’Ue.

Il piano Merkel Macron prevede che il fondo di ricostruzione da 500 miliardi di euro sostenga le regioni e i settori più colpiti. E punta sull’erogazione di somme come contributi e non in forma di prestiti da restituire. Il Parlamento Europeo aveva proposto 2000 miliardi di euro per il Recovery Fund nei giorni scorsi.

Rispondi