Tunisia, uccisi due islamisti in operazione antiterrorismo

Tunisia uccide due terroristi islamici

Proseguono le operazioni antiterrorismo volute dal presidente tunisino per sradicare i miliziani dalla zona centro-occidentale del Paese.

Sono due i militanti islamisti rimasti uccisi durante un’operazione antiterrorismo condotta da unità militari e della Guardia nazionale nell’area montuosa di Kasserine, nella Tunisia centro-occidentale. L’operazione è avvenuta in una zona vicina al confine con l’Algeria. L’area montuosa di Kasserine resta un nascondiglio scelto dai gruppi jihadisti attivi in Tunisia come Jund al Khilafa, affiliato allo Stato islamico, e Al Qaeda nel Maghreb islamico (Aqmi). Questa operazione arriva in un momento in cui il paese sta mobilitando tutti i suoi mezzi per limitare la diffusione dell’epidemia di Coronavirus, che dall’inizio di marzo ha provocato 553 casi, tra cui 19 decessi. Dal 22 marzo è in atto un contenimento generale che resterà in vigore fino al 19 aprile.d

Rispondi