Michael Bloomberg si ritira dalle primarie Usa

Michael Bloomberg si candida alle presidenziali 2020

L’ex-sindaco di New York esce di scena dopo il fallimento del SuperTuesday. Bloomberg aveva speso 500 milioni di dollari per la sua campagna.

Michael Bloomberg dà l’addio alle primarie democratiche americane. L’ex-sindaco di New York, proprietario di un impero mediatico editoriale, ha deciso di gettare la spugna dopo il fallimento ottenuto nel supertuesday, il supermartedì del 3 marzo in cui ha subito una sonora batosta elettorale.

Per l’ex sindaco di New York è un’uscita di scena da dimenticare, con un esordio alle urne disastroso. Bloomberg aveva investito oltre 500 milioni di dollari di tasca propria e messo in moto una faraonica campagna elettorale che lo ha portato a vincere solo nelle Samoa Americane. ‘Bloom-Bust’, titolano i giornali, un fallimento. Donald Trump fa ironia e scherno nei suoi confronti su Twitter.

Rispondi