Cosa succede a Hong Kong

Ondata di proteste contro la legge per l’estradizione in Cina. Aggiornamento quotidiano su cosa succede a Hong Kong.

La protesta degli abitanti di Hong Kong è cominciata a seguito della proposta di un progetto di legge che consente, per la prima volta, di estradare in Cina per il processo le persone accusate di avere commesso crimini o reati di vario tipo. In particolare assassinio e stupro.

Hong Kong è stata una colonia britannica dal 1841. Nel 1997 è tornata sotto la sovranità cinese. Ha sempre mantenuto la sua autonomia, sulla base del principio “Un Paese, due Sistemi”. Tanto che ha conservato la sua indipendenza giudiziaria, la sua legislatura con un parlamento autonomo, il suo sistema economico e la propria moneta (il dollaro di Hong Kong).

Cosa succede a Hong Kong

  • (20 giugno)  I gruppi di protesta di Hong Kong hanno previsto un’altra manifestazione dopo che il governo ha ignorato le loro richieste. In particolare hanno chiesto le dimissioni della governatrice Carrie Lam, che si è scusata due volte per la controversa legge sulle estradizioni in Cina (poi sospesa). Intanto, alcuni gruppi hanno lanciato iniziative pacifiche come i “picnic” fuori dal parlamento.
  • (16 giugno) Nonostante la retromarcia del governo di Hong Kong e le scuse della governatrice Carrie Lam, oltre 2 milioni di persone sono scese in piazza per manifestare contro la legge sull’estradizione.
  • (15 giugno) La governatrice Carrie Lam ha spiegato che la sospensione del dibattito in Parlamento sulla legge è “sine die”. Il governo cinese ha dichiarato di appoggiare la scelta della governatrice.
  • (14 giugno) Le autorità di Hong Kong hanno deciso di sospendere la discussione in Parlamento sulla legge di estradizione. Il clima di scontro non favorisce la serenità per affrontare il tema, hanno dichiarato fonti istituzionali.
  • (12 giugno) Sono 72 i feriti, di cui due in gravi condizioni, dei violenti scontri causati dalle proteste di massa contro la legge sulle estradizioni in Cina. Lo riporta la Bbc online che scrive che i feriti sono tutti di età compresa tra i 15 e i 66 anni. Tra la polizia, gli agenti feriti sono 21 di cui 9 soccorsi in ospedale. Il Parlamento ha per ora rinviato la seduta per la discussione del progetto di legge.
  • (10 giugno) Cominciano grandi manifestazioni di piazza contro la proposta di legge di estradizione in Cina.
Advertisements
Annunci

Rispondi