Perché Trump manda 1000 soldati in Polonia

Accordo a Washington. Trump manda 1000 soldati in Polonia. Una mossa di “deterrenza costruttiva” verso la Russia di Vladimir Putin.

Perché Donald Trump manda 1000 soldati in Polonia? Il Presidente degli Stati Uniti ha annunciato la sua decisione dopo la bilaterale con la sua controparte polacca Andrzej Duda nello Studio Ovale della Casa Bianca. I due leader hanno anche firmato una dichiarazione congiunta che conferma la cooperazione dei loro Paesi nel campo militare e della difesa.

Trump ha spiegato la sua decisione nel corso della conferenza stampa con Duda. Nel Rose Garden della Casa Bianca, dove si è tenuto l’incontro con i giornalisti, non è mancato un colpo di scena. Un jet da combattimento F-35 di fabbricazione Usa è passato sopra le teste dei presenti. Uno spettacolo studiato per mostrare l’efficienza dei mezzi militari americani.

Il presidente Duda ha fatto sapere ai presenti che l’invio di militari in Polonia è necessario per le minacce di aggressione della Russia verso i polacchi. La presenza dei 1000 soldati serve anche, ha aggiunto il Presidente, a potenziare i legami del suo Paese con l’Occidente. “Mosca – ha chiosato – sta mostrando di nuovo il suo volto imperiale e non amichevole. E guarda sempre con attenzione a come prendersi il nostro territorio”.

Quella di Trump è una mossa di deterrenza e contenimento della Russia, strizzando però l’occhio a Mosca. Il contingente militare che invierà in Polonia sarà probabilmente formato dalle truppe stanziate in Germania. E’ noto che il Presidente Usa accusa Berlino di contribuire troppo poco alle spese per la difesa nell’ambito della Nato. E così comincia a spostare i militari americani presenti sul territorio tedesco.

In particolare, la decisione del leader Usa è uno sforzo per soddisfare gli interessi della Polonia, un alleato chiave per Washington. Trump gioca anche a mantenere l’equilibrio, già precario, delle relazioni con la Russia. Con Vladimir Putin vorrebbe riuscire a costruire un rapporto più amichevole. L’auspicio di una relazione più stabile con Mosca lo spiega lo stesso presidente americano in conferenza stampa: “Mi auguro che la Polonia abbia relazioni migliori con la Russia. Auspico che anche noi abbiamo in futuro un rapporto più amichevole”, ha detto ai media presenti.

Gli Stati Uniti hanno già forze militari in Polonia. Il Pentagono ha inviato un contingente nel 2016 a seguito di un accordo con la Nato in risposta all’annessione russa della Crimea, strappata all’Ucraina nel 2014.

Advertisements
Annunci

Rispondi