FashionTech: arriva a Milano l’hub globale della moda

FashionTech è il progetto sostenuto da Prada per fare nascere nel capoluogo lombardo il primo hub di innovazione della moda.

Si chiama FashionTech ed è il progetto per fare diventare la moda più innovativa e sostenibile. Principale partner è Prada, che punta a coinvolgere start-up per potenziare un settore fiore all’occhiello dell’economia milanese e italiana.

A sviluppare il programma è Startupbootcamp, il più importante incubatore a livello europeo di imprese innovative. Il percorso FashionTech durerà tre anni. Alla fine del percorso saranno scelte le 30 migliori start-up internazionali. Il premio? L’opportunità per loro di collaborare con brand celebri della moda. Collaborazione volta a suggerire e migliorare tecniche di innovazione e sostenibilità del settore fashion, dal prodotto alla vendita.

Gli ambiti di maggiore interesse per il Gruppo Prada, come hanno sottolineato nel comunicato stampa, spazieranno dal marketing, al retail, fino alla ricerca di soluzioni innovative lungo tutta la catena del valore.

Per il programma FashionTech si prevedono ogni anno circa 500 candidature, tra le quali verranno identificati i migliori 10 team attraverso un rigoroso processo di selezione effettuato nelle capitali mondiali della moda e dell’innovazione.

Tra i brand partner ci sono, oltre a Prada, Accenture, Coin, Fondazione Industrie Cotone e Lino, Stone Island, Pwc, Unilever e Whiters.

Cos’è Startupbootcamp

Fondata nel 2010, Startupbootcamp (www.startupbootcamp.org) è uno dei più grandi network mondiali di accelerazione di startup su specifici settori – servizi finanziari, food, energia, salute, media, commerce – attivo con oltre 20 programmi in Europa, Nord e Sud America, Asia, Australia, Middle East e Sud Africa. Più di 20.000 le candidature analizzate ogni anno, da cui vengono selezionate le migliori 200 che si aggiungono al portafoglio di 830 startup accelerate e partecipate ad oggi e con cui collaborano le più grandi aziende globali in tutti i settori di attività.
All’acceleratore di startup Startupbootcamp si affianca Innoleaps dedicato invece all’innovazione interna alle grandi aziende (www.innoleaps.com) e The Talent Institute per la formazione delle nuove competenze digitali (www.thetalentinstitute.nl), servizi tutti già attivi anche in Italia.

Advertisements
Annunci

Rispondi