Come fare affari in Albania

Quali sono i principali settori di investimento per fare affari in Albania? E cosa conviene vendere nel Paese al di là dell’Adriatico?

Come fare affari in Albania? Sempre più investitori e aziende guardano con interesse al Paese che si affaccia sull’Adriatico al di là delle nostre coste. L’Italia, secondo lo studio di Info Mercati Esteri, è il primo cliente degli albanesi con una quota del 48,2% delle esportazioni. E’ anche il principale venditore in Albania. Il 27,3% delle importazioni sono italiane. Dopo di noi, dati 2018, hanno fatto meglio la Grecia, la Germania e la Cina.

Perché investire in Albania

Il Paese ha una posizione strategica al centro del Mediterraneo ed è vicino ai mercati dei Paesi dei Balcani. Ha una manodopera a costi contenuti, l’economia è stabile e compatibile con il sistema produttivo italiano. La lingua italiana è diffusa tra la popolazione locale, facilitando le relazioni e interazioni italo-albanesi. Ha una tassazione vantaggiosa.

Dove investire

  • Energia elettrica, gas, vapore e aria condizionata (anche da fonti rinnovabili)
  • Prodotti tessili
  • Energia elettrica, gas, vapore e aria condizionata (anche da fonti rinnovabili)
  • Prodotti dell’agricoltura, pesca e silvicoltura
  • Costruzioni
  • Turismo

Cosa vendere in Albania

  • Prodotti alimentari
  • Istruzione
  • Prodotti tessili
  • Macchinari e apparecchiature
  • Servizi di informazione e comunicazione

Per approfondire questi settori, e le analisi tecnico-economiche, outlook economici, dati macroeconomici, consigliamo la pagina di Mercati Esteri.

Quanto costa aprire un’azienda in Albania

La tassazione delle imprese è molto favorevole, tenendo presente che:
– per un fatturato inferiore a 36.000 euro le imprese sono esenti da tasse;
– un fatturato fino a 60.000 euro è tassato solo al 5%;
– per un fatturato superiore a 60.000 euro la tassazione è comunque solo del 15%.

Gli uomini d’affari che desiderano investire in Albania possono scegliere tra una società a responsabilità limitata, un’associazione civile e un partenariato. Esiste anche l’opzione di una società pubblica (SA), che richiede però un capitale minimo di almeno 27.000 euro. Le società a responsabilità limitata (SHPK), che può essere costituita come una società anche da un singolo membro, cioè la stessa persona fisica o giuridica del suo azionista e amministratore, è più attraente e amichevole per gli investitori stranieri. La procedura di costituzione richiede la stesura e la firma di pochi documenti e può essere conclusa entro 10/15 giorni, compresa l’apertura del conto bancario.

Ecco di seguito invece alcuni siti per chi volesse puntare a sbocchi di investimento e affari in Albania:

Advertisements
Annunci

Rispondi