Trump contro tutti sulle Alture del Golan

0
16

Il presidente Usa ha dichiarato che è giunto il tempo di riconoscere la sovranità israeliana sulle Alture del Golan.

Il Golan torna al centro della politica internazionale. Prima Donald Trump ha annunciato che è giunto il tempo di riconoscere la sovranità israeliana sulle Alture contese da Siria e Israele. Poi la reazione di molti Paesi contro la dichiarazione del presidente Usa. Russia, Turchia, Iran, Egitto, Siria e Lega Araba condannano l’affermazione di Trump. Il premier israeliano Benjamin Netanyahu difende la posizione americana. E’ il solito schema mediorientale.


Usa verso riconoscimento israeliano su Alture del Golan


 

Cosa sono le Alture del Golan

Situato sul confine tra Israele e Siria, il Golan è stato sotto la sovranità siriana fino al 1967. A giugno, con la guerra dei sei giorni, Israele conquista l’altopiano. Nel 1981, il governo di Tel Aviv decide di annettere il territorio allo Stato israeliano. La decisione non viene riconosciuta a livello internazionale e molti Paesi condannano la mossa. Il premier Netanyahu è l’unico a uscire dal coro di proteste che si sono levate alla volta degli Stati Uniti dopo la dichiarazione di Trump di riconoscere la sovranità israeliana sul Golan.

Il no della Turchia

Il presidente turco Recep Tayyp Erdogan parla chiaro. Ankara non permetterà una sovranità israeliana sulle Alture. Perché significherebbe legittimare l’occupazione israeliana. Per il presidente turco, la dichiarazione di Trump rischia di far precipitare la regione in una nuova crisi.

Siria: il Golan rimarrà siriano

Per Damasco le affermazioni di Trump sono una violazione delle risoluzioni internazionali.

Egitto. il Golan è un territorio arabo occupato

La posizione de Il Cairo è chiarissima: considera il Golan siriano come un territorio arabo occupato”. La posizione del Cairo è basata sulla “legittimità internazionale” creata da varie risoluzioni dell’Onu con “in testa” la numero 497 del 1981 contro l’annessione israeliana.

Iran

La dichiarazione di Trump porterà nuove crisi in Medio Oriente, secondo il governo iraniano.

Russia

Mosca vede molti problemi legati alla dichiarazione di Trump. “Cambiare lo status delle Alture del Golan scavalcando il Consiglio di Sicurezza dell’Onu è una diretta violazione delle decisioni delle Nazioni Unite”, dicono al Cremlino.

 

Advertisements
Annunci

Rispondi