Siria: esercito di Assad avanza nel sud-ovest del Paese

0
5

I militari di Damasco strappano ai ribelli una città importante della Siria sud occidentale


L’offensiva dell’esercito governativo siriano prosegue contro i ribelli che combattono il Presidente Bachar al-Assad. Il ras di Damasco ha giurato di riconquistare ogni metro quadrato della Siria caduto sotto il controllo dell’opposizione o dei gruppi terroristici.
L’ultimo successo dei militari siriani è stata la ripresa del controllo della città di Busra al-Harir, un centro importante della zona sud occidentale del Paese. L’area è stata la prima a essere conquistata dai ribelli dopo le prime sollevazioni contro il presidente siriano. Ora, rimane ancora una roccaforte in mano alle forze di opposizione nel nord-ovest siriano.
La città e l’area sud-occidentale rientra in una delle zone di de-escalation stabilite lo scorso anno da un accordo tra Russia, Usa e Giordania. Si tratta di zone in cui non possono essere condotte operazioni militari nella prospettiva di creare territori cuscinetto. Washington ha già presentato la sua protesta formale per la violazione dell’accordo da parte di Assad. La Russia ha risposto, attraverso il suo ambasciatore all’Onu, che Assad ha il diritto di combattere il terrorismo. Per il presidente siriano e i russi, la zona è controllata da gruppi vicini a al-Qaida.

Advertisements
Annunci

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here