Ucraina: vertice a Berlino del quartetto Normandia

summit Berlino su crisi ucraina
summit Berlino su crisi ucraina

Ministri degli esteri di Ucraina, Russia, Francia e Germania riuniti per piano di pace e missione caschi blu Onu


I capi della diplomazia dei quattro Paesi si sono incontrati a Berlino per discutere sul piano di pace per l’Ucraina e la creazione di una missione di peacekeeping Onu nelle zone interessate dal conflitto.
Il vertice tra i ministri degli esteri è stato il primo da febbraio 2017. Invece, contatti tra livelli più bassi di funzionari sono avvenuti regolarmente da quattro anni a questa parte nell’ambito del cosiddetto Format Normandia.


Cos’è il Format Normandia

Il Gruppo di Contatto Normandia -conosciuto anche come i Quattro della Normandia– è un gruppo diplomatico di delegati di quattro Paesi: Russia, Ucraina, Francia e Germania. Obiettivo: trovare una soluzione al conflitto separatista ucraino che ha causato oltre diecimila morti. Il Gruppo è stato creato il 6 giugno 2014 quando i leader di Russia, Ucraina, Francia e Germania si sono incontrati a margine delle celebrazioni per ricordare il 70° anniversario dello sbarco in Normandia. Consiste in colloqui telefonici tra i ministri degli esteri o incontri di alto livello. In alcune occasioni hanno preso parte ai summit anche Italia e Regno Unito.


L’incontro avvenuto a Berlino segna un passo in avanti perché ha fatto sedere a un tavolo di alto livello Russia e Ucraina. Le relazioni tra i due Paesi sono tese dal 2014 quando è stato destituito il presidente filo-russo dell’Ucraina. Mosca per tutta risposta occupava, e poi annetteva, la penisola di Crimea strappandola all’Ucraina. E iniziò a sostenere un’insurrezione di separatisti filo-russi nell’est del Paese.
Nel 2015 a Minsk, Bielorussia, è stato firmato un cessate il fuoco. La tregua è stata continuamente violata fin da quando è entrata in vigore. A Berlino il ministro degli esteri tedesco Heiko Maas ha detto che solo nell’anno in corso il cessate il fuoco è stato violato un migliaio di volte. Il capo della diplomazia tedesca ha spiegato che nei colloqui è stata affrontata la questione della rimozione delle armi pesanti e dello sminamento.
Il ministro degli esteri tedesco ha anche aggiunto che si è discusso di una possibile missione di peacekeeping dei caschi blu dell’Onu nella zona orientale ucraina. La missione di mantenimento della pace potrebbe aiutare a rilanciare il processo di pace secondo i Quattro della Normandia. Russia e Ucraina sono d’accordo sulla proposta di creare una missione di caschi blu dell’Onu. Non sono però in sintonia su come realizzarla.

Rispondi