Annunci
Servizi dal mondo

Putin cerca l’equilibrio tra Iran e Israele

Cosa sappiamo dell'incontro tra il presidente russo e il premier israeliano a Mosca?

Cosa sappiamo dell'incontro Putin Netanyahu Cosa sappiamo dell'incontro Putin Netanyahu

“La situazione è molto grave”. E’ il primo commento del presidente della Russia Vladimir Putin dopo l’incontro con il premier di Israele Benjamin Netanyahu. I due leader hanno discusso di cosa succederà in Medio Oriente dopo l’annuncio di Donald Trump del ritiro Usa dal trattato nucleare con l’Iran e dal probabile attacco missilistico israeliano a sud di Damasco dello scorso 8 maggio.

Leggendo la stampa estera, Putin avrebbe assicurato che Russia e Israele hanno molte cose in comune che li uniscono. Come per esempio il rifiuto di revanscismi nazisti e fascisti. Il presidente russo ha auspicato che i loro rapporti non si limitino solo a momenti di confronto comune. Ma anche a trovare soluzioni comuni ai problemi alle situazioni critiche.

Putin in realtà si trova in una posizione molto delicata. Il leader del Cremlino deve trovare l’equilibrio delle sue relazioni internazionali con Israele e l’Iran. Teheran è un alleato chiave della Russia nel complicato mosaiko mediorientale. L’Iran è un attore fondamentale nel nuovo sistema di alleanze regionali. Tel Aviv è però un player prezioso per la Russia nella regione. In Israele c’è una potente lobby pro-russa, che mantiene radici profonde in Russia. Putin non può permettersi di sacrificare la carta israeliana. Perché ha bisogno di una Israele pacata e soprattutto in disparte sulla questione siriana.

L’equilibrismo diplomatico russo si complica proprio sul palcoscenico del teatro siriano. Come per esempio con il lancio dei missili, a probabile firma israeliana, sulla testa dell’esercito alleato di Bachar al-Assad. E’ noto che Mosca aiuti militarmente il regime di Damasco, al quale vende anche i suoi armamenti. Israele teme che l’Iran utilizzi il territorio della Siria per attaccare. E quindi vede in malo modo il sostegno della Russia a Damasco.

Si comprende così la difficoltà di Putin a mantenere un equilibrio diplomatico tra Iran e Israele.

od

Annunci
Informazioni su Redazione ()
Magazine di politica estera e attualità internazionale. Approfondisce i temi della diplomazia, economia internazionale, cultura e sviluppo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: