Annunci
Servizi dal mondo

Usa-Cina batti e ribatti sui dazi commerciali

Trump vuole imporre dazi del 25% sulle importazioni di prodotti cinesi. Pechino risponde con una misura di uguale forza su prodotti Usa. 

Cina e Usa batti ribatti sui dazi commerciali Cina e Usa batti ribatti sui dazi commerciali

Donald Trump sarà anche convinto che gli Usa non sono in una guerra commerciale con la Cina, come continua a dichiarare.

Fatto sta che il batti e ribatti tra Washington e Pechino sui dazi alle importazioni se non è una guerra commerciale assomiglia però a una guerriglia.

E la giornata “commerciale” vissuta in America e Cina è stata parecchio convulsa con effetti sui mercati finanziari mondiali.

Gli Stati Uniti hanno proposto dazi del 25% sulle importazioni di beni dalla Cina. L’elenco dei prodotti cinesi inseriti nella “black list commerciale” della Casa Bianca è molto lungo. Sono oltre 1300 prodotti, per un valore di 50 miliardi di dollari. Tra questi, materiali di telecomunicazione, robot, beni di hi-tech e nuove tecnologie. L’Amministrazione americana ha giustificato la scelta come risposta alla violazione da parte dei cinesi della proprietà intellettuale Usa.

La Cina non è rimasta a guardare e nel giro di poche ore ha risposto alla proposta degli Stati Uniti. Il governo di Pechino ha minacciato dazi dl 25% sull’import di 106 beni americani per un valore di 50 miliardi di dollari. Una misura dunque uguale e proporzionata alla scelta annunciata dagli Usa. Tra i prodotti degli Stati Uniti colpiti dai dazi cinesi ci sono la soia, auto, aerei, prodotti chimici.

Lo scontro commerciale a suon di dazi coinvolge anche la Wto, l’Organizzazione Mondiale del Commercio. La Cina ha dichiarato che porterà gli Stati Uniti davanti al Wto denunciando la controversia commerciale. Per Pechino le misure minacciate dagli Usa sono una violazione del principio di non discriminazione del Wto, del quale Cina e Usa fanno parte.

La tensione commerciale tra Usa e Cina ha avuto ripercussioni sulle piazze affari mondiali. Wall Street ha aperto al ribasso, poi pian piano durante la giornata ha avuto una ripresa. Tra le aziende Usa più colpite ci sono Boeing e Caterpillar. Anche i mercati europei hanno subito rallentamenti.

Annunci
Informazioni su Redazione ()
Magazine online di politica estera e attualità internazionale. Si occupa di informazione sui temi della diplomazia, economia internazionale, cultura e sviluppo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: