Annunci
Servizi dal mondo

Il paradosso britannico. Londra chiede all’Ue sanzioni per l’Iran

Controsensi al tempo di Brexit. Londra si unisce a Berlino e Parigi per proporre sanzioni dell'Unione Europea all'Iran. 

Il paradosso britannico. Londra propone all'Ue sanzioni per l'Iran Il paradosso britannico. Londra propone all'Ue sanzioni per l'Iran

Con un piede dentro e uno fuori dall’Ue, la Gran Bretagna propone all’Unione Europea di approvare sanzioni all’Iran per la realizzazione di un missile balistico e per il suo ruolo nella guerra in Siria.

I compagni di ventura della proposta sono Francia e Germania. C’è un documento riservato del quale è venuto in possesso l’agenzia Reuters.

Il paradosso sta tutto nella presenza del governo di Londra. Il Paese che ha scelto l’uscita dall’Unione Europea con un referendum nel giugno 2016, si fa promotore delle sanzioni  Ue contro Teheran. E ministri degli esteri dei Paesi membri dell’Ue discuteranno la Bruxelles la proposta del Regno Unito che tra circa un anno non farà più parte dell’Unione Europea.

Secondo il documento di cui scrive la Reuters la proposta nasce da una strategia europea volta a far capire a Trump che ci sono altre modalità per esercitare pressioni sugli Ayatollah di Teheran senza rimettere in discussione l’accordo sul nucleare del 2015.

Sarà anche una strategia ben studiata, ma sembra comunque un metodo strampalato per convincere il presidente Usa a cambiare rotta sull’accordo nucleare firmato con l’Iran.

Ovidio Diamanti

Annunci
Informazioni su Redazione ()
Magazine di politica estera e attualità internazionale. Approfondisce i temi della diplomazia, economia internazionale, cultura e sviluppo.

1 Commento su Il paradosso britannico. Londra chiede all’Ue sanzioni per l’Iran

  1. Oggi Putin ha dichiarato che Londra deve delle scuse

    Mi piace

2 Trackbacks / Pingbacks

  1. Russia Gb: l’Ue nelle mani di Londra? – Notiziario Estero
  2. Russia Gb: l’Ue nelle mani di Londra? — Notiziario Estero – Onda Lucana

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: