Annunci
Servizi dal mondo

Botta e risposta tra Russia e Gran Bretagna. Espulsi 23 diplomatici russi

botta e risposta Russia Gran Bretagna botta e risposta Russia Gran Bretagna

“La Russia ha risposto con disprezzo”. Lo ha detto il primo ministro britannico Theresa May comunicando la prima rappresaglia di Londra verso Mosca: 23 diplomatici russi dalla Gran Bretagna. Inoltre, saranno presi di mira i patrimoni di funzionari e businessmen russi nel Regno Unito. La May ha anche annunciato che saranno rifiutati inviti o visite del ministro degli esteri russo Sergej Lavrov in merito all’affaire Skripal e che non ci saranno delegazioni ufficiali britanniche né della famiglia reale ai mondiali di calcio 2018 in Russia.

Ieri, l’ambasciata della Russia aveva rifiutato di rispondere all’ultimatum di Theresa May per dare spiegazioni sull’avvelenamento a Salisbury dell’ex-spia russa e della figlia.

Il Cremlino però aveva convocato a Mosca l’ambasciatore britannico. Al rappresentante diplomatico di Sua Maestà, il ministero degli esteri ha detto che la Russia non è coinvolta nell’avvelenamento definendo l’atteggiamento britannico una “chiara provocazione”.

Londra ha risposto minacciando misure punitive contro Mosca. La prima di queste potrebbe essere rivolta contro la televisione russa RT che potrebbe perdere la licenza di trasmissione in Gran Bretagna. Se si conferma che c’è la mano del Cremlino dietro l’avvelenamento, allora il canale russo non avrà il rinnovo della licenza.

In un tweet, l’ambasciata della Russia in Gran Bretagna ha scritto che qualunque misura punitiva presa da Londra avrà la risposta.

Intanto, nella sua casa londinese è stato trovato morto l’esiliato russo Nikolai Glushkov. L’uomo era stato molto vicino all’imprenditore Boris Berezovsky, trovato morto nel marzo 2013 nella casa della moglie in Gran Bretagna. Berezovsky e Litvinenko continuano a rimanere i grandi misteri della Russia recente.

 

Annunci
Informazioni su Redazione ()
Magazine di politica estera e attualità internazionale. Approfondisce i temi della diplomazia, economia internazionale, cultura e sviluppo.

1 Trackback / Pingback

  1. La crisi di nervi Russia Gran Bretagna spiegata in cinque punti – Notiziario Estero

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: