Annunci
Servizi dal mondo

Israele verso la guerra con Siria e Iran?

Rischi di una guerra internazionale dopo l'abbattimento di un F-16 israeliano da parte della contraerea dell'esercito di Assad. Accuse reciproche tra Damasco, Tel Aviv e Teheran. Appello della Russia alla moderazione.

verso una guerra di Israele con Siria e Iran verso una guerra di Israele con Siria e Iran

L’abbattimento del F-16 israeliano da parte della contraerea di Damasco cambia ancora l’ordine delle cose in Medio Oriente.

Da oggi, nella regione mediorientale con il Tigri e l’Eufrate non sarà più come ieri.

Tutto sembra di nuovo ribaltarsi. Il rischio ora è davvero di una guerra internazionale nella regione i cui esiti sono inimmaginabili.

Ma andiamo con ordine partendo dai fatti.

Otto cacciabombardieri con la stella di David si sono alzati in volo e hanno colpito, scrive l’agenzia Ansa, una base militare iraniana a Palmira (Siria) dalla quale era partito un drone militare.

Il drone- secondo il comunicato dei militari israeliani- è entrato nel territorio di Israele facendo suonare le sirene d’allarme. E’ stato intercettato e abbattuto dalla contraerea israeliana a sud del Lago di Tiberiade, nei pressi della città di Bet Shean.

Per Israele l’incursione militare in Siria è stata una rappresaglia difensiva, in linea con il diritto internazionale.

Non devono averla pensata così i siriani di Damasco e i loro alleati iraniani.

Dopo il raid dei caccia israeliani, la contraerea siriana ha scatenato una pioggia di fuoco con missili terra aria, riporta la BBC online, colpendo un caccia F-16 di Israele. Si è schiantato fortunatamente in una zona deserta del nord israeliano. I due piloti si sono lanciati con paracadute e uno di loro è in gravi condizioni.

Il governo israeliano, scrive sempre la BBC sul suo sito, ha lanciato altri raid contro obiettivi militari siriani e iraniani operativi in Siria. Se non è un’escalation militare poco ci manca.

La tensione è altissima e a sfociare in un conflitto manca un soffio. Il premier israeliano Benjamin Netanyahu ha riunito lo stato maggiore. Le accuse verbali reciproche tra siriani, israeliani e iraniani non incoraggiano il dialogo. Tel Aviv ribadisce la sua posizione di legittima difesa. Damasco accusa Israele di aggressioni militare per avere sconfinato con i caccia nel suo territorio, l’Iran sostiene che il drone era a Homs, lontano da Israele e che non è entrato nel territorio. Da Tel Aviv rispondono che Siria e Iran giocano con il fuoco.

In tutto questo prova a fare un appello alla calma la Russia. Evitare di innescare un’escalation, ha scritto in una nota il ministero degli esteri di Mosca.

La crisi internazionale di oggi indica due cose.

La prima è l’ufficializzazione della presenza iraniana in Siria. Mai come ora l’Iran è ufficialmente dentro la crisi siriana. A aprirgli la porta è stata la sopravvivenza del regime di Assad a Damasco. Il suo accerchiamento prima dell’intervento russo aveva convinto Teheran a aiutare l’alleato, utile strumento anche per veicolare armi al gruppo sciita Hazbollah operativo in Libano.

La seconda è il probabile ingresso di Israele nel conflitto siriano. Tel Aviv a questo punto della vicenda siriana ha solo interesse a far sentire la sua presenza dopo un distacco guardingo di questi anni.

Tel Aviv da anni osserva con attenzione il transito di armi dall’Iran alla Siria. Il suo obiettivo è quello di bloccare missili a tecnologia avanzata e armi tecnologiche dall’Iran agli Hezbollah in Libano. Per questo motivo ha fatto in passato diversi raid per colpire depositi si armamenti in Siria.

Ora si tratta di capire se la rappresaglia israeliana, così la chiamano a Tel Aviv, contro la base in Siria sia stata un pretesto studiato a tavolino oppure una vera reazione contro incursioni di droni.

Ovidio Diamanti

 

Annunci
Informazioni su Redazione ()
Magazine di politica estera e attualità internazionale. Approfondisce i temi della diplomazia, economia internazionale, cultura e sviluppo.

3 Trackbacks / Pingbacks

  1. Caos Siria: Assad aiuta i curdi, Israele minaccia Iran – Notiziario Estero
  2. Netanyahu Iran. Botta e risposta a Monaco – Notiziario Estero
  3. Putin e il gioco pericoloso in Siria – Notiziario Estero

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: