Annunci
Servizi dal mondo

Leggete Sabato di Ian McEwan

Il libro dello scrittore inglese è del 2005 ma è di una attualità ancora sconcertante. Ed è il nostro preferito.

Leggete Sabato di Ian McEwan Leggete Sabato di Ian McEwan

Ian McEwan è uno tosto. Lui stesso ha definito la sua scrittura come un processo di costruzione dal basso. La sua produzione bibliografica e creativa parte da lontano. Il suo primo romanzo è del 1980 (Il Giardino di Cemento).

Da allora non si è più fermato e le sue opere sono apprezzate e lette in tutto il mondo. Così famoso che quando il governo americano provò a negargli un visto d’ingresso per entrare negli Usa (aveva rifiutato l’invito a presenziare a una cena in onore della First Lady Laura Bush), a Washington dovettero fare marcia indietro per il danno di immagine che stava provocando il divieto di ingresso.

La sua scrittura è puntigliosa, mai pesante o fastidiosa. E’ con Sabato che ha toccato il punto massimo della sua creatività. Pubblicato nel 2005, Sabato è imbevuto di quel clima anti-bellico che visse la società britannica nel 2003 al tempo della scelta di Tony Blair di avventurarsi nella campagna irachena contro Saddam Hussein insieme a George Bush Jr.

C’è nella narrazione una passione profonda verso gli avvenimenti che da lì a poco avrebbero coinvolto gli inglesi tra le sabbie della Mesopotamia. Il grande spirito di analisi e osservazione del protagonista, un neurochirurgo di successo di un ospedale londinese, trasporta il lettore emotivamente per tutto il libro.

I temi che si intrecciano sono tanti. La violenza metropolitana e quella internazionale, i rapporti famigliari e gli affetti, il futuro dei figli che il protagonista vede crescere e affermarsi. Un libro splendido da leggere assolutamente.

Annunci
Informazioni su Redazione ()
Magazine di politica estera e attualità internazionale. Approfondisce i temi della diplomazia, economia internazionale, cultura e sviluppo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: