Forza militare Nato in Romania. C'è anche l'Italia

Nato dispiega forza militare internazionale in Romania
Il segretario generale Nato Jens Stoltenberg in visita in Romania durante l'incontro con il presidente rumeno Klaus Werner Iohannis e il primo ministro Mihai Tudose. E Nato annuncia invio forza multinazionale di 10 Paesi.

L’Alleanza militare invierà a breve una forza internazionale di 10 Paesi in Romania.

La Nato annuncia l’invio di un contingente militare internazionale in Romania. L’occasione per comunicare la missione è la visita del segretario generale dell’Alleanza Atlantica Jens Stoltenberg a Bucarest.

La forza multinazionale Nato ha il compito di provvedere alla formazione e addestramento dell’esercito rumeno. La presenza dei militari “atlantici” è l’ennesimo segnale di contrappeso alla Russia. La Romania si affaccia sul Mar Nero, e i generali di Bruxelles scelgono la strategia di dissuadere Mosca dall’espansione sulle sponde del Mare come già testato con la Crimea nel 2014.

La forza militare internazionale è composta da eserciti di 10 Paesi con uomini e mezzi di terra, aria e mare. Oltre ai soldati rumeni, ci sono rappresentanze di Bulgaria, Canada, Germania, Ungheria, Italia, Olanda, Polonia, Portogallo e Spagna. Si aggiungono anche truppe degli Stati Uniti, circa 1000 uomini che si trovano in missione nel Paese balcanico.

 

Rispondi