Arabia Saudita compra dagli Usa scudo antimissile

0
2

Pochi giorni prima il Re saudita aveva comprato a Mosca i missili S-400.

Nel giro di una settimana l’Arabia Saudita ha fatto la spesa militare con Russia e Stati Uniti. Pochi giorni fa il Re saudita Salman ha firmato a Mosca un contratto da 3 miliardi di dollari per acquistare batterie di missili S-400 di fabbricazione russa.

Ora l’annuncio di un contratto da 12 miliardi e 800 milioni di dollari per comprare dagli Stati Uniti il sistema Thaad di scudo antimissile. Il Dipartimento di Stato Usa ha comunicato che saranno venduti ai sauditi 360 missili, radar e stazioni di controllo. Per il Pentagono questa fornitura migliorerà la sicurezza dell’Arabia Saudita e dei Paesi del Golfo di fronte alla minaccia iraniana.

Di fatto la vendita dello scudo antimissile Usa è per Washington una mossa in chiave anti-Iran. A Teheran non gradiranno questo contratto militare, così come non piacerà quello con la Russia. La Casa Bianca tenta in questo modo di provocare l’Iran e indurlo a fare un passo falso per giustificare la violazione dell’accordo nucleare. E’ noto che Trump, e i falchi repubblicani, stanno facendo di tutto per mettere una pietra tombale sopra l’accordo ottenuto da Obama nel 2015.

Il sistema Thaad è fatto di missili a corto e medio raggio che coprono distanze di 200 km volando a 150 km di altezza.

Advertisements
Annunci

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here