Cinque libri di Fitzgerald da leggere

0
0

Francis Scott Fitzgerald ha fatto un pezzo della storia della letteratura americana. Tutti lo conoscono per il celebre Il grande Gatsby, il suo capolavoro che però non inseriamo tra i consigli di lettura. Ma Fitzegerald ha scritto opere straordinarie, capaci di descrivere l’età del jazz americano e i turbolenti anni ’20, quelli del primo dopoguerra in cui si viveva nell’illusione che di un mondo di pace.

Ecco i cinque libri da leggere di Fitzgerald:

  1. Tenera è la notte. E’ il preferito per la profondità emotiva che lascia. Una storia coinvolgente, intrigante nella Costa d’Azzurra degli anni ’20 e ’30. Un capolavoro.
  2. Belli e dannati. La storia di un ricco e viziato giovane che vive nell’agiatezza del suo appartamento sulla cinquantaduesima strada a New York. La sua relazione con la bella donna che incontra e poi sposa. Ma il matrimonio finirà per creare un rapporto autodistruttivo per la coppia. Bellissima analisi ancora attuale della vita contemporanea. Tradotto da Fernanda Pivano, di cui consiglio di leggere il commento al libro.
  3. Gli ultimi fuochi. E’ il romanzo incompiuto di Fitzgerald poi uscito postumo perché completato dal critico letterario Edmund Wilosn. La storia si svolge a Hollywood nell’ambiente delle star e produzioni cinematografiche. Un grande romanzo che sarebbe potuto diventare il capolavoro dello scrittore se non fosse morto prematuramente.
  4. Tutti i giovani tristi. E’ un libro meno conosciuto dello scrittore americano. Si fa fatica anche a reperirlo. Il romanzo però è bellissimo per l’analisi e le emozioni trasmesse.
  5. Racconti dell’età del Jazz. Non poteva naturalmente mancare una delle sue opere più celebri. Il grande Francis si cimenta in una serie di racconti scritti con la forza della passione e la debolezza dello scrittore emotivo. Da leggere assolutamente.
Advertisements
Annunci

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here