Usa Corea del Nord scaldano i motori

0
0

Botta risposta tra Washington e Pyongyang.

In una rara intervista rilasciata a New York alla stampa internazionale, il Ministro degli Esteri nordcoreano Ri Yong Ho ha accusato il presidente Donald Trump di avere usato all’Onu parole equivalenti a una dichiarazione di guerra. E’ l’ultimo giorno della sessione annuale dell’Assemblea Generale delle Nazioni Unite. La Casa Bianca definisce un’assurdità il riferimento alla dichiarazione di guerra. Il Ministro nordcoreano fa un richiamo alla Carta dell’Onu e al diritto di autodifesa: se abbattiamo qualche aereo Usa che vola verso le nostre coste, è un’azione di legittima difesa, ha spiegato ai giornalisti. Il Pentagono interviene è fa sapere che gli Usa hanno un arsenale immenso, in grado di colpire e distruggere la Corea del Nord. E’ il colpo di scena che chiude i lavori della 70° sessione dell’assemblea generale Onu.

Advertisements
Annunci

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here