Annunci
Servizi dal mondo

Bike-sharing: ecco le città con le bici elettriche

Ora arriva il bike-sharing con bici elettriche in molte metropoli collinari

Il bike-sharing, cioè il sistema di condivisione delle due ruote, si è sviluppato da oltre un decennio. Ora le metropoli con una geografia collinare stanno attivando il bike-sharing con bici elettriche.
Le città e metropoli collinari investono nel bike-sharing elettrico, introducendo nel sistema di condivisione delle bici anche quelle elettriche.
Le città che si estendono su colline, come il caso di Roma, sono spesso strutturate da strade strette e in salita, poco invitanti a noleggiare le due ruote tradizionali messe a disposizi0ne dai comuni. In alcune realtà sono state realizzate anche funivie e funicolari per aiutare cittadini e turisti a arrivare in certe zone senza auto.
Spesso, queste metropoli hanno seri problemi di congestione e i progettisti della mobilità urbana sono consapevoli che più persone si spostano con mezzi di mobilità alternativa e più sono i benefici sull’alleggerimento del traffico, sulla qualità dell’aria, sulla salute e vivibilità.
E così a molti amministratori è venuta l’idea del bike-sharing con bici elettriche. L’ultima metropoli in ordine di tempo è stata Lisbona. Lo scorso giugno la città portoghese ha acquistato 100 bici per il suo sistema di bike-sharing. Due terzi di queste sono elettriche. Le bici si possono osservare nelle strade del quartiere di Parque das Nacoes.
Il progetto di Lisbona prevede l’acquisto di 1410 bici, 940 delle quali sono elettriche. Circoleranno sul network 100 miglia di piste ciclabili della città portoghese.
Le e-bike in condivisione sono state già attivate in alter grandi metropolis. Madrid per esempio le ha introdotte nel 2014. Il progetto della capitale spagnola si chiama BiciMAD e ha previsto di arrivare a un servizio di bici in condivisione al 100% elettriche.
Anche Londra si sta attivando. Il suo quartiere più collinare, Muswell Hill, punta a avere una disponibilità di bici elettriche prossimamente.
Come Lisbona, anche San Francisco a giugno ha introdotto 100 bici elettriche nel suo sistema di bike-sharing. A gestire il sistema della città californiana è l’azienda informatica Social Bicycles. La stessa che si sta occupando di introdurre le bici elettriche anche a Brighton, in Gran Bretagna.
Ora, città importanti e collinari come Roma, Hong Kong, Rio de Janeiro e molte altre dovrebbero prendere nota.

Annunci
Informazioni su Redazione ()
Magazine online di politica estera e attualità internazionale. Si occupa di informazione sui temi della diplomazia, economia internazionale, cultura e sviluppo.

2 Commenti su Bike-sharing: ecco le città con le bici elettriche

  1. prima si dovrebbe organizzare un serio brain sharing ai nostri amministratori pubblici spiegando loro che quanto fanno per le città non necessariamente deva essere finalizzato ad un annuncio stampa ma alle volte anche al benessere della città e dei suoi abitanti. L’amministrazione comunale bolognese molti anni or sono mise a disposizione della cittadinanza (a titolo gratuito) un considerevole lotto di biciclette lamentandosi poi del fatto che la cittadinanza stessa non avesse recepito adeguatamente l’iniziativa. Si trattava di biciclette pesantissime e con gomme piene (forse le avevano trovate nei magazzini dei Bersaglieri). Bologna è una città in falso-piano in cui la direzione N-S richiede spesso anche l’uso del cambio e con scavalcamenti ferroviari alle porte Lame, Galliera, Mascarella e S.Donato particolarmente ripidi. La giustificazione fo che così facendo si sarebbe dissuaso il furto delle biciclette stesse che a Bologna è tanto diffuso da essere quasi legalizzato. Le bici comunali non venivano rubate perché erano invendibili (mi chiedo in virtù di quale gioco di prestigio fossero state acquistate)

    Mi piace

  2. Anni fa a Copenaghen ho visto bici del bike-sharing simili a quelle descritte di Bologna. Che fosse lo stesso fornitore? Dietro questi sistemi ci sono di solito le grandi società di concessione pubblicitaria, come per esempio igp decaux.
    Paco

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: