Annunci
Servizi dal mondo

Perché il Venezuela è in crisi

L'opposizione venezuelana al presidente Maduro indice uno sciopero generale per il 20 luglio. Oltre 7 milioni di persone votano al "referendum" promosso contro la riforma del presidente.

I perché della crisi in Venezuela I perché della crisi in Venezuela

Sono stati 7,6 milioni i venezuelani che hanno accolto l’invito dell’opposizione a esprimere un parere sulla riforma costituzionale che il presidente Nicolas Maduro sta cercando di imporre al Venezuela.

Il “referendum simbolico” ha respinto il piano do Maduro con un 98% di venezuelani (oltre 6.000.000 di persone) che hanno detto no a quello che è considerato un vero e proprio tentativo di golpe da parte del governo di Caracas.

Si tratta di una consultazione simbolica organizzata dalle forze di opposizione, che il governo ha snobbato. Ma quando oltre 7 milioni di cittadini vanno a votare pur sapendo che il voto non ha alcun valore un segnale importante per il governo c’è eccome. Non sono mancati gli scontri e le provocazioni durante la consultazione avvenuta domenica 16 luglio. Ci sono anche due morti a causa di alcuni scontri.


La crisi del Venezuela spiegata in cinque punti



Ecco in sintesi le cause della crisi venezuelana:

  1. La crisi economica di questi anni è la causa profonda della instabilità del Venezuela. La crisi è stata aggravata dalla caduta dei prezzi del petrolio, che costituisce il 95% dell’export venezuelano. Parte dei proventi del greggio erano usati dal governo per sostenere la spesa di alcuni programmi sociali. Senza introiti dal petrolio molti di questi programmi sono crollati a causa dei tagli che lo stesso governo ha dovuto fare. Tagli che hanno colpito soprattutto medicinali e beni di prima necessità.
  2. Oltre 100 persone sono morte negli scontri e proteste avvenutiscontri e proteste avvenuti per la crisi economica ma anche per la decisione del presidente Maduro di riformare la Costituzione, un fatti interpretati da molti come un modo per preservare il potere anche dopo il 2019 quando si voterà per il nuovo presidente.
  3. L’opposizione accusa il presidente di avere fatto crollare l’economia del Paese e di erodere le istituzioni democratiche tentando un golpe nel Paese.
  4. A marzo la Corte Suprema ha dato l’ok al piano di Maduro di riformare la Costituzione.
  5. Maduro ha creato un rimpasto di governo inserendo alcuni militari, un fatto che ha ricordato i regimi militari negli anni ’60.
Annunci
Informazioni su Redazione ()
Magazine online di politica estera e attualità internazionale. Si occupa di informazione sui temi della diplomazia, economia internazionale, cultura e sviluppo.

1 Trackback / Pingback

  1. Venezuela: c’è il golpe di Maduro – Notiziario Estero

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: