Annunci
Servizi dal mondo

Stati Uniti rassicurano Turchia: dopo sconfitta Isis ritiriamo armi a curdi

Washington e Ankara provano a riprendere il dialogo. Incontro tra i ministri della difesa.

Gli Usa tradiscono i curdi con l'alleanza turca per combattere l'Isis? Miliziani curdi del Pkk turco (foto da Flickr)

Gli Stati Uniti hanno detto alla Turchia di essere pronti a ritirare le armi che hanno fornito ai curdi una volta che lo Stato Islamico sarà sconfitto in Siria.

Lo ha detto il Segretario alla Difesa Jim Mattis alla sua controparte turca. Il riferimento del capo del Pentagono è alle milizie curde del Ypg, operative nella Siria settentrionale.

La Turchia teme che dopo la liberazione della Siria dallo Stato Islamico si costituisca un grande stato curdo ai suoi confini.

Per il governo turco il Ypg è un braccio del Pkk curdo, che è un partito fuorilegge in Turchia. Più volte, Ankara ha denunciato che le forniture di armi al Ypg sono finite nelle mani del Pkk, accusando gli Stati Uniti di mettere a repentaglio la sicurezza turca.

Per rassicurare maggiormente i turchi, il segretario alla Difesa americano si è impegnato a fornire mensilmente a Ankara una lista delle armi in mano ai curdi. Un primo inventario lo avrebbe già consegnato secondo i turchi.

Annunci
Informazioni su Redazione ()
Magazine online di politica estera e attualità internazionale. Si occupa di informazione sui temi della diplomazia, economia internazionale, cultura e sviluppo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: