Annunci
Servizi dal mondo

La Cina maggiore produttore mondiale di energia pulita

Il gigante asiatico cresce molto nelle rinnovabili, ma aumentano anche i problemi.

La Cina sale sul podio della produzione di energia pulita.

L’ambizione cinese nel campo delle rinnovabili è enorme. L’Agenzia Nazionale dell’Energia prevede di investire circa 350.000 milioni di euro entro il 2020 in energia pulita.

Non male per un Paese che nel 2015 produceva solo il 4% di energia solare e eolica. Ora l’obiettivo è che entro il 2030 le energie pulite coprano il 30% della produzione energetica nazionale.

Nell’ovest della Cina, il governo sta realizzando il più grande impianto di pannelli solari al mondo. L’infrastruttura sorge nella zona arida di Qinghai su una superficie di 27 km quadrati.

Nella zona orientale invece, la città di Dezhou ha fatto dell’energia solare una forma di vita. In questa città di 5 milioni di abitanti, ogni abitazione è dotata di pannelli fotovoltaici. Ci sono un centinaio di aziende specializzate nel solare e perfino un museo dedicato all’energia del sole.

Questo avanzamento della tecnologia cinese nelle fonti energetiche pulite acquista maggiore valore dopo l’abbandono di Washington dell’accordo di Parigi sul clima. Pechino, a differenza degli Stati Uniti, ha ribadito la sua adesione al Patto sul clima. Alcune nazioni addirittura vedono nella Cina, il Paese più contaminato al mondo, il nuovo leader nella lotta per il pianeta.

Però non è tutto oro quello che splende. Se è vero che aumenta la produzione di energia pulita, cresce anche la dispersione. Secondo uno studio condotto da Greenpeace, nel 2016 la Cina ha perso il 17% dell’elettricità prodotta dalle sue turbine eoliche. Una percentuale che avrebbe coperto per un anno il fabbisogno di una città come Pechino con 22 milioni di abitanti.

Anche sul versante dell’energia solare c’è lo stesso problema. La Cina negli ultimi due anni ha perso almeno il 50% dell’energia prodotta. In alcune province occidentali, come quella di Xinjang, il 30% dell’energia prodotta non è mai arrivata alla rete elettrica.

Le cause di questa situazione possono essere le più svariate. Una di queste è sicuramente l’obsolescenza degli impianti cinesi, vecchi e con poca manutenzione. Ma anche l’installazione di molti di questi impianti in zone molto lontane dai centri abitati.

Annunci
Informazioni su Redazione ()
Magazine online di affari internazionali. Si occupa di informazione sui temi della diplomazia, economia internazionale, cultura e sviluppo.

2 Commenti su La Cina maggiore produttore mondiale di energia pulita

  1. é bizzarro e quasi ridicolo che lo Stato che governa le città più inquinate del mondo abbia anche la più grande produzione di energia pulita. chissà dove la impiega???

    Mi piace

  2. Beh, come emerge dall’articolo in parte va perduta.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: