Annunci
Servizi dal mondo

Cinque cose da sapere dopo il voto in Gran Bretagna

Cosa succede in Gran Bretagna dopo il voto dell'8 giugno. Accordo tra i conservatori della May e la destra unionista nord irlandese.

Cinque cose da sapere dopo il voto in Gran Bretagna Cinque cose da sapere dopo il voto in Gran Bretagna

  1. Theresa May fa il governo con il Dup, la destra unionista nord irlandese. L’alleanza tra i Tories britannici e la destra oltranzista di Belfast assicura alla premier britannica la maggioranza al Parlamento per poter governare. La May ha ricevuto poco prima di fare l’accordo l’investitura a fare un nuovo governo dalla regina Elisabetta II a Buckingham Palace.
  2. Il voto inglese dello scorso 8 giugno ha spiazzato gli equilibri in Gran Bretagna. Nessuno dei due principali partiti (laburisti e conservatori) ha avuto la maggioranza necessaria per governare. Male il partito conservatore che è arretrato nei consensi. La May, che ha puntato tutto sulle elezioni anticipate per cercare di avere una maggioranza più forte per gestire la Brexit, l’uscita dall’Unione Europea, non è stata premiata dall’opinione pubblica inglese.
  3. L’alleanza con la destra irlandese rischia di riaprire lo scontro con i separatisti irlandesi. Dopo anni di lavoro diplomatico per ridurre le tensioni tra unionisti e separatisti, l’ingresso nel governo della destra irlandese potrebbe riaprire le tensioni. Soprattutto se la leader del partito della destra irlandese, Arlene Foster, pone alcune condizioni: come per esempio la messa in discussione del confine con Dublino (approfittando della Brexit).
  4. Perché Theresa May vuole fare un governo frettolosamente con i conservatori irlandesi? La premier britannica teme che l’Unione Europea voglia rinviare i negoziati per l’uscita di Londra approfittando della mancanza di un governo in Gran Bretagna.
  5. I conservatori della May vogliono impedire la crescita di consenso verso i laburisti di Jeremy Corbin. L’unico modo è ricostruire il gradimento elettorale stando a Downing Street. Il Labour Party è cresciuto nelle elezioni (ha guadagnato circa 29 seggi in più). Il dato interessante è invece il crollo dei populisti di Ukip. ormai ridotto a una forza minima.
Annunci
Informazioni su Redazione ()
Magazine online di politica estera e attualità internazionale. Si occupa di informazione sui temi della diplomazia, economia internazionale, cultura e sviluppo.

1 Commento su Cinque cose da sapere dopo il voto in Gran Bretagna

  1. le elezioni britanniche ci hanno insegnato che fare previsioni quando in gioco c’è l’opinione di un popolo intero è inutile e inutile è anche la pretesa che la popolazione di un Paese vada dove piacerebbe all’intellighenzia quando gli uni ragionano con la propria testa, con la pancia e con una sorta di buon senso generale e gli altri con la logica, la convenienza internazionale, l’esame dei dati ed altro

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: