Annunci
Servizi dal mondo

Manchester e le altre. Gli attacchi del terrore all’Europa messi a confronto

Sono 13 gli attacchi terroristici che hanno colpito l'Europa dal 2015.

Manchester e le altre. L'attacco all'Europa.

Manchester e le altre. L'attacco all'Europa.

Manchester e le altre. L'attacco all'Europa. Manchester e le altre. L'attacco all'Europa.

L’attentato a Manchester che al termine del concerto di Ariana Grande ha ucciso 23 giovani e ferito un centinaio di persone è il quarto attacco più potente all’Europa messo a segno dal terrorismo di matrice islamica.

Sono 13 gli attentati che dal 2015 hanno colpito le città europee. A Manchester, come in altri casi, l’Isis ha rivendicato l’attentato.

Come abbiamo scritto più volte su questo magazine, ci teniamo ben stretto il beneficio del dubbio sul fatto che tutti siano stati organizzati dalle centrali islamiche in Siria e Iraq. Così come ci teniamo il beneficio del sospetto che il più delle volte l’Isis metta il suo cappello sulle imprese di persone insane che hanno agito autonomamente.

Certo, alcuni degli attacchi terroristici sono stati indubbiamente legati allo Stato Islamico. Due di questi sono stati quelli a Parigi nel novembre 2015 e a Bruxelles nel marzo 2016. Solo questi due attentati sono stati diretti dallo Stato Islamico e messi a segno da miliziani addestrati in campi reclute in Siria e Iraq.

Solo cinque dei 13 attentati hanno coinvolto uomini armati. In quattro casi sono stati utilizzati i veicoli come armi. Come nel caso della strage sulla Promenade di Nizza dello scorso luglio 2016.

In tre casi sono stati usati kamikaze con esplosivi. Uno di questi è Manchester.

Manchester e le altre

Parigi, 8 gennaio 2015: un attacco di terroristi uccide 17 persone nella redazione del giornale satirico Charlie Hebdo e in altre zone dell’area parigina.

Copenaghen, 15 febbraio 2015: un uomo armato uccide in una sparatoria due stranieri e ferisce cinque poliziotti.

Villjuife, Francia 19 aprile 2015: un uomo spara e uccide una donna in macchina. E’ sospettato di voler provocare un attacco in una chiesa.

Parigi, 13 novembre 2015: una serie di attacchi coordinati colpisce Parigi provocando la morte di 130 persone. Preso di mira il locale musicale Bataclan.

Bruxelles, 22 marzo 2016: due bombe esplodono nell’aeroporto internazionale di Bruxelles. Una terza esplosione colpisce la stazione del metrò della città.

Magnanville, Francia 13 giugno 2016: un capitano di polizia muore accoltellato insieme alla sua compagna nella loro abitazione di un piccolo centro a nord ovest di Parigi.

Nizza, 14 luglio 2016: durante le celebrazioni della presa della Bastiglia, un uomo irrompe con un tir sulla promenade di Nizza uccidendo 86 persone e provocando centinaia di feriti.

St.-Étienne-du-Rouvray, Francia 26 luglio 2016: due uomini armati di coltello entrano in una piccola chiesa e uccidono il prete francese.

Berlino, 19 dicembre 2016: un uomo con un tir entra nei mercatini di Natale;

Londra, 22 marzo 2017: sul ponte di Westminster un uomo tenta di investire i pedoni e cerca di entrare in Parlamento. Viene ucciso dalla polizia.

Stoccolma, 7 aprile 2017: un uomo con un tir si lancia contro la folla in una via commerciale.

Parigi, 20 aprile 2017: un uomo spara a un poliziotto sugli Champs-Elysèes prima di essere a sua volta ucciso.

Manchester, 22 maggio 2017: un uomo si fa esplodere al termine del concerto di Ariana Grande uccidendo 23 persone e ferendo un centinaio di giovani.

Annunci
Informazioni su Redazione ()
Magazine online di affari internazionali. Si occupa di informazione sui temi della diplomazia, economia internazionale, cultura e sviluppo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: