Annunci
Servizi dal mondo

Come l’elezione di Rohani in Iran può aiutare Trump

Il presidente uscente iraniano eletto per la seconda volta. Con il 57% dei voti batte lo sfidante conservatore Raisi, che si ferma al 38,99%. Ora gli Usa hanno una grande opportunità.

Il presidente iraniano Hassan Rohani vince le elezioni per la seconda volta.

Il presidente iraniano Hassan Rohani vince le elezioni per la seconda volta.

Il presidente iraniano Hassan Rohani vince le elezioni per la seconda volta. Il presidente iraniano Hassan Rohani vince le elezioni per la seconda volta.

Hassan Rohani vince le elezioni in Iran per la seconda volta. Il presidente uscente, espressione del moderatismo e progressismo nella Repubblica Islamica, ottiene il 57% dei consensi.

Lo sfidante, il conservatore Ebrahim Raisi, si ferma al 38,99%. Alta l’affluenza alle urne con il 70% degli iraniani che sono andati a votare per scegliere il presidente dell’Iran.

Rohani diventa presidente al primo turno. Non c’è bisogno del ballottaggio. Il presidente iraniano gode quindi di un ampio consenso. Gli esponenti del conservatorismo iraniano non possono parlare di Paese spaccato in due. Lo stesso non possono fare i conservatori americani e israeliani nemici dell’accordo sul nucleare e che speravano in una svolta conservatrice in Iran per poter gridare contro il trattato sul nucleare voluto da Obama e Rohani.

Ora per l’America di Donald Trump si apre un’opportunità d’oro. Il consenso alto che gli iraniani hanno dato a Rohani significa anche pieno apprezzamento dell’accordo con Usa e Europa sul nucleare.

Di conseguenza Trump può cambiare gioco rispetto a quanto promesso in campagna elettorale e provare a rimettere sul binario della collaborazione le relazioni con Teheran. Un Iran collaborativo diventa una maggiore sicurezza sotto l’aspetto di non proliferazione delle armi nucleari.

Inoltre, l’Iran svolge un ruolo di equilibrio fondamentale nella regione del Golfo. E’ il Paese più grande e più potente in grado di controbilanciare l’Arabia Saudita.

Il consenso a Rohani esprime dunque il desiderio popolare di avere buone relazioni tra Iran e Stati Uniti. Agli iraniani l’accordo sul nucleare piace e lo mandano a dire a Trump.

Ora il presidente deve prestare attenzione a non dare l’idea di spostarsi troppo verso l’Arabia Saudita. Il suo viaggio a Riad, prima tappa di un tour che lo porta anche in Europa, non può apparire come un segnale di potenziamento dell’alleanza Riad-Washington.  La conseguenza sarebbe la presa di distanza di Teheran da Usa e Stati europei, oltre ai rischi di instabilità dell’area.

Trump deve prendere al volo questa opportunità e valutare se fare il passo del secolo. Visitare Teheran. Ciò servirebbe a dare maggiore credibilità e forza all’impegno americano a risolvere la questione siriana (in cui l’Iran sostiene milizie sciite che combattono con Assad e i russi). Darebbe a Washington l’immagine di un attore super partes nella regione del Golfo, anziché apparire schierato con la dinastia saudita. Porterebbe l’America a livelli di grandezza e di serietà sul proscenio mondiale.

La proposta che però il presidente Usa farà allo sceicco saudita sembra portare l’America nella direzione opposta. Fare affari per 103 miliardi di dollari vendendo armi sofisticate all’Arabia Saudita dà infatti l’idea che gli Usa si spostino verso Riad considerando Teheran ancora come rough state, stato canaglia.

Mai come ora la diplomazia Usa ha bisogno di ragionevolezza e realpolitik.

Ovidio Diamanti

Annunci
Informazioni su Redazione ()
Magazine online di politica estera e attualità internazionale. Si occupa di informazione sui temi della diplomazia, economia internazionale, cultura e sviluppo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: