Annunci
Servizi dal mondo

Venezuela cosa succede a Caracas

La "madre di tutte le manifestazioni" contro il presidente Nicolas Maduro provoca scontri con la polizia e un morto. Maduro accusa gli Stati Uniti di promuovere un colpo di stato con l'opposizione. 

madre di tutte le manifestazioni

Migliaia di persone hanno marciato contro il Presidente venezuelano Maduro in quella che l'opposizione ha definito la "madre di tutte le manifestazioni" (Foto Rt.com).

Come annunciato nei giorni scorsi, l’opposizione ha organizzato a Caracas, capitale del Venezuela, la “madre di tutte le manifestazioni“.

Le forze politiche e i movimenti che si oppongono al presidente venezuelano Nicolas Maduro avevano previsto una grande marcia per le vie della capitale, ma anche di altre importanti città del paese sudamericano.

La manifestazione era nata per protestare contro Maduro, accusato di erodere la democrazia e portare nel caos economico e politico lo Stato più ricco di petrolio del continente americano.

Al corteo di Caracas hanno partecipato centinaia di migliaia di persone. I sostenitori del presidente Maduro hanno invece organizzato una contro-manifestazione in supporto al governo. La contestazione è sfociata in scontri con la polizia venezuelana che ha usato gas lacrimogeni contro i manifestanti. Uno studente di 18 anni, Carlos Moreno, è rimasto ucciso.

Gli incidenti a Caracas durante la madre di tutte le manifestazioni (Foto Ronaldo Schemidt -AFP)

Intanto, il presidente Maduro è intervenuto in televisione denunciando un complotto militare contro il governo da parte dell’opposizione con gli Stati Uniti. Maduro si è spinto anche a dire che è in corso un tentativo di colpo di stato appoggiato da Washington.

Per tutta risposta, gli Stati Uniti hanno rimandato al mittente le accuse. Gli Usa non promuovono alcun colpo di stato in Venezuela, ha detto Kevin Sullivan rappresentante americano presso l’Organizzazione degli Stati Americani (Osa).  Poi ha definito le accuse di Maduro “irrazionali e infondate”.

Il vice-cancelliere venezuelano nel Consiglio Permanente dell’Osa, Samuel Moncada, ha invece rilanciato le accuse alla Casa Bianca di orchestrare il golpe contro il Venezuela sostenendo le proteste antigovernative e isolando il Paese a livello internazionale.

Annunci
Informazioni su Redazione ()
Magazine online di affari internazionali. Si occupa di informazione sui temi della diplomazia, economia internazionale, cultura e sviluppo.

1 Trackback / Pingback

  1. Perché il Venezuela è in crisi – Notiziario Estero

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: