Annunci
Servizi dal mondo

C’è al-Qaida dietro l’attentato di Damasco che ha provocato 40 morti

Un gruppo jihadista affiliato a al-Qaida (l'organizzazione terroristica fondata da Osama bin Laden) ha rivendicato l'attentato dello scorso 10 marzo a Damasco, Siria.

Nell’attentato, condotto con un duplice attacco, sono morte 44 persone. L’attacco terrorista è stato fatto, spiega la nota del gruppo jihadista, per lanciare un messaggio chiaro al presidente siriano Bachar al-Assad e all’Iran. L’attentato è stato organizzato per essere rivolto all’Iran e al suo appoggio verso il presidente Assad.

L’attacco aveva colpito i pellegrini sciiti nei pressi del cimitero di Bab al-Saghir, che ospita al suo interno un mausoleo sciita. In Siria è entrata in vigore lo scorso 30 dicembre una tregua voluta da Russia, Iran e Turchia dopo un summit in Kazakhstan. Nonostante questo, gli attacchi sporadici proseguono. Lo scorso gennaio, un attacco duplice in un distretto della capitale aveva provocato la morte di 10 persone.

Annunci
Informazioni su Redazione ()
Magazine online di affari internazionali. Si occupa di informazione sui temi della diplomazia, economia internazionale, cultura e sviluppo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: