Annunci
Servizi dal mondo

La Corea del Nord lancia quattro missili contro il Giappone

Pyongyang lancia quattro missili nel Mar del Giappone. Tre di questi finiscono nelle acque territoriali giapponesi.

cina- usa- corea del nord- corea del sud Il sistema Thaad durante un test militare

La Corea del Nord gioca sempre più con il fuoco. Dopo i numerosi test balistici di questi anni, ora i missili finiscono nelle acque sotto sovranità di un altro Stato. La reazione di Tokyo è stata durissima. Quella cinese e americana pure.

Il leader nordcoreano Kim Jong-un non si ferma e decide di continuare a giocare alla guerra. Oggi ha fatto lanciare quattro missili balistici nel Mar del Giappone. Tre di questi però sono finiti nella zona economica esclusiva del Giappone. Di fatto, acque di sovranità economica giapponese secondo il diritto internazionale.

Il test ha scatenato una bagarre di reazioni internazionali. Dura la condanna di Tokyo, che ha inoltrato una protesta formale e avviato un piano di pronto coordinamento (nei fatti un piano di allarme e intervento) insieme a Stati Uniti e Corea del Sud.

Washington ha espresso la sua condanna, chiedendo un inasprimento delle sanzioni contro Pyongyang e minacciando di fare ricorso “all’ampia gamma di capacità a disposizione per difendere gli alleati”.

Dura anche la reazione della Cina, storico alleato della Corea del Nord, ma che ormai ha preso le distanze da tempo. Pechino, spiega una nota del ministero degli esteri cinese, si oppone ai test missilistici nordcoreani, realizzati violando le risoluzioni Onu.

La tensione nel sudest asiatico per i test della Corea del Nord è palpabile.

Solo due settimane fa, Pyongyang ha sperimentato un test missilistico nel Mar del Giappone. Il lancio del missile della Corea del Nord avveniva proprio mentre il presidente degli Stati Uniti Donald Trump incontrava quello giapponese. Una coincidenza che fa pensare a una vera e propria provocazione, inclusa la location del lancio.

Il presidente Usa aveva detto in campagna elettorale che la Corea del Nord é il rough state, lo stato canaglia, più pericoloso.

Trump, inoltre, appena insediato alla Casa Bianca  aveva spiegato di valutare ogni possibile opzione verso i test missilistici del regime di Pyongyang. È in arrivo una nuova escalation di test militari e prove di forza? Difficile dirlo, anche se gli osservatori internazionali ritengono che la situazione rientrerà.

Nel marzo 2016, Pyongyang aveva effettuato dei test missilistici nel Mar del Giappone. Nel giro di una settimana, la Corea del Nord aveva lanciato quattro missili. Poco prima, l’Onu aveva stabilito pesanti sanzioni contro il regime nordcoreano.

Annunci
Informazioni su Redazione ()
Magazine online di affari internazionali. Si occupa di informazione sui temi della diplomazia, economia internazionale, cultura e sviluppo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: