Annunci
Servizi dal mondo

Tribunale del Kenya contro chiusura campo profughi più grande del mondo

kenya-chiude-campo-profughi-più-grande-al-mondo Il campo profughi di Dadaab in Kenya ospita 300.000 persone per la maggior parte somali. Il governo di Nairobi ha comunicato la sua chiusura entro novembre per motivi di sicurezza.

Il governo del Kenya aveva deciso di chiudere il campo profughi di Dadaab, il più grande al mondo. Ora un tribunale del Kenya ha stabilito che il campo non deve chiudere.

kenya-chiude-campo-profughi-più-grande-al-mondo

Il campo profughi di Dadaab in Kenya ospita 300.000 persone per la maggior parte somali. Il governo di Nairobi ha comunicato la sua chiusura entro novembre per motivi di sicurezza.

Un tribunale del Kenya ha stabilito che il governo non deve chiudere il campo profughi di Dadaab, il più grande del mondo con oltre 300.000 persone ospitate. Intanto, il governo di Nairobi ha annunciato che farà ricorso contro la decisione dell’organo giudiziario.

Secondo il Tribunale, il ministro kenyano della sicurezza ha commesso abuso di potere ordinando la chiusura del campo profughi. La scelta è stata definita dai giudici del tribunale “discriminatoria” perché viola la Costituzione del Kenya e i trattati internazionali sui rifugiati.

Il Kenya aveva deciso nel maggio 2016 di chiudere il campo profughi più grande al mondo. Il campo di Dadaab, che ospita circa 300.000 persone, per lo più somali fuggiti dalla guerra. Dadaab è stato creato nel 1991 per ospitare le migliaia di somali che scappavano in Kenya per fuggire dalla guerra di Somalia. Molte famiglie vivono lì da più di 20 anni.

Il ministro degli interni, Joseph Nkaisserry, aveva annunciato che il campo di accoglienza avrebbe chiuso entro novembre. Il Ministro aveva garantito che il governo di Nairobi era accanto all’Onu e al governo somalo per dare assistenza e collaborare alle operazioni di rientro dei rifugiati.

A questo fine, Nairobi aveva stanziato 10 milioni di dollari per sostenere le operazioni di rimpatrio dei 300.000 somali. Il Ministro somalo ha dichiarato che il rientro deve avvenire in condizioni umane e nel pieno rispetto dei diritti umani.

Il governo del Kenya aveva spiegato la decisione della chiusura del campo con motivi di sicurezza. A pesare sulla scelta di Nairobi gli attacchi terroristici messi in atto dal gruppo jihadista somalo al-Shabab. Il Ministro degli interni Nkaisserry ha spiegato alla Bbc che la scelta è definitiva.

Annunci
Informazioni su Redazione ()
Magazine online di affari internazionali. Si occupa di informazione sui temi della diplomazia, economia internazionale, cultura e sviluppo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: