Annunci
Servizi dal mondo

Le città dell’Africa tra le più care al mondo

Uno studio presentato oggi dalla Banca Mondiale svela che le città dell'Africa hanno un costo della vita del 30% più alto che in altre città a parità di livello di sviluppo.

Uno studio della Banca Mondiale svela che le città africane sono le più costose al mondo

Uno studio della Banca Mondiale svela che le città africane sono le più costose al mondo

Uno studio della Banca Mondiale svela che le città africane sono le più costose al mondo Uno studio della Banca Mondiale svela che le città africane sono le più costose al mondo

Le città dell’Africa sono tra le più care al mondo. Il costo della vita, l’alimentazione, i trasporti costano in media il 30% in più di altre città dei cosiddetti paesi in via di sviluppo.

Cenare, per esempio, in un ristorante a Dar Es Salaam in Tanzania costa circa il doppio che a Bangkock, in Tailandia. Nella città asiatica in reddito medio supera di 23 volte quello della Tanzania. Il dato è impressionante. Eppure fotografa la situazione standard della maggioranza delle città dell’Africa subsahariana. Qui la vita è più costosa di circa il 29% rispetto alle altre città a parità di sviluppo negli altri continenti del sud del mondo.

A raccontare la situazione è uno studio della Banca Mondiale pubblicata oggi a Washington. I prodotti e i servizi sono più costosi – si legge nell’indagine- perché lo sviluppo delle città africane è stato inefficiente. Un’inefficienza che rende oggi sconveniente investire in impresa e nella creazione di posti di lavoro.

Lo studio della Banca Mondiale, intitolato “Africa’s Cities: opening doors to the world“, parte da un’analisi Onu secondo cui l’Africa ha oggi più di 500 milioni di abitanti. Questi possono raddoppiare nei prossimi 25 anni. Però non sono aumentati, e non si prevede che cresceranno, i livelli medi del reddito africano. Ciò dipende, secondo gli analisti della Banca Mondiale, da tre fattori: il sovraffollamento nelle realtà urbane, quartieri e periferie frammentate senza una connessione tra loro e la città, i costi elevati di vita.


Lo studio della Banca Mondiale


In Africa tutto è più costoso per i suoi abitanti. I beni alimentari sono alti rispetto al reddito. Un’abitazione costa il 55% in più e il trasporto il 42% in più che in altre parti del mondo. A Nairobi (4,3 milioni di abitanti), scrivono gli esperti della Banca Mondiale, 4 spostamenti su dieci al giorno avvengono a piedi perché il costo di un’auto è elevato. La maggior parte della gente non ha l’automobile e i pullman seguono percorsi limitati al centro città.

Ciò di cui l’Africa ha bisogno sono invece città più abitabili e con maggiori collegamenti. Solo le città più abitabili e con una buona qualità della vita sono anche più produttive, sottolinea la Banca Mondiale. Se i mezzi di trasporto non ci sono o sono scarsi, come nel caso di Nairobi, molti lavoratori non riescono a mantenersi un posto di lavoro in cui hanno delle capacità. O addirittura si creano quartieri improvvisati e abusivi costruiti da lavoratori che cercano di rimanere vicini al posto di lavoro.

Il costo della vita africano colpisce e danneggia anche le imprese africane, rendendole meno competitive sui mercati. Nel Gibuti, per esempio, un lavoratore costa a un’azienda tre volte di più che a un imprenditore di Bombay, India. A un’azienda di Dar Es Salaam, un dipendente costa il 20% in più che a un’azienda di Dacca, Bangladesh. Tradotto in termini economici significa che i costi alti della vita in Africa obbliga le aziende a salari più alti rendendo le stesse imprese meno competitive.

Annunci
Informazioni su Redazione ()
Magazine online di politica estera e attualità internazionale. Si occupa di informazione sui temi della diplomazia, economia internazionale, cultura e sviluppo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: