Annunci
Servizi dal mondo

Perché Trump non può chiamare Taiwan?

Il colloquio telefonico di Donald Trump con la presidente dell’isola di Taiwan, Tsai Ing-wen, ha provocato una dura reazione cinese. E i media mondiali parlano di scivolone del neo-presidente. Perché Trump non può parlare con Taiwan?

taiwan

La stampa internazionale (soprattutto quella americana) ha criticato il presidente eletto, ma non ancora ufficialmente in carica, Donald Trump per il colloquio telefonico avuto con la presidente di Taiwan Tsai Ing-wen.

Le ragioni della polemica sono storiche e diplomatiche. Nel 1949, l’allora leader cinese Chiang Kai-shek che guidava la Repubblica di Cina fu rovesciato da Mao Tse -Tung e dai comunisti che avevano conquistato Pechino e proclamato nel 1949 la Repubblica Popolare cinese.

Chiang fuggi a Taiwan (allora conosciuta come Formosa), gli Stati Uniti riconobbero come Repubblica cinese l’isola di Taiwan, e le Nazioni Unite fecero la stessa cosa. Nel 1971 la svola. Le Nazioni Unite riconobbero la Repubblica popolare di Cina (fu denominata Cina Rossa) e legittimarono il suo governo. Nel 1979 anche gli Stati Uniti riconobbero il governo cinese, specificando però che Taiwan e Cina erano una sola cosa.

Nel 1992 sia Taipei che Washington decisero che ci sarebbe stata una sola Cina. Oggi Taiwan, spiegano a Washington, è il nono partner commerciale con gli Usa, mentre gli Stati Uniti sono il secondo partner commerciale con Taiwan. Più importante è anche sapere che gli Stati Uniti hanno venduto armi a Taiwan per circa 46 miliardi di dollari.

Stai Uniti, Cina e Taiwan hanno cercato dopo la Guerra Fredda di mantenere un equilibrio delicato senza alterare lo status quo consolidato e senza intromissioni eccessive nei rapporti tra Pechino e Taipei. La telefonata tra Trump e la leader taiwanese ora rischia di scompigliare questo equilibrio.

Evan Medeiros, ex responsabile per l’Asia nel Consiglio di Sicurezza Nazionale presso la Casa Bianca ha detto al Financial Times che il colloquio telefonico di Trump cambia completamente la percezione cinese verso gli Stati Uniti. Perché il presidente eletto potrebbe avere creato sfiducia e perdita di credibilità nelle relazioni Stati Uniti Cina.

Annunci
Informazioni su Redazione ()
Magazine online di politica estera e attualità internazionale. Si occupa di informazione sui temi della diplomazia, economia internazionale, cultura e sviluppo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: