Annunci
Servizi dal mondo

Le cinque figuracce più belle in politica estera

Quali sono le peggiori, ma divertenti, figuracce fatte dai protagonisti della politica estera? Eccone cinque che abbiamo selezionato.

Le cinque figuracce più belle sulla politica estera

Le cinque figuracce più belle sulla politica estera

Le cinque figuracce più belle sulla politica estera Le cinque figuracce più belle sulla politica estera

Capi di Stato e di governo, diplomatici, funzionari internazionali. Figure sempre stimate e di alto livello culturale, magari percepite come raffinate e eleganti. Ma nei summit internazionali o nelle interviste spesso emergono episodi spassosi, degni dei migliori comici. Ecco cinque figuracce mitiche:

  1. La grande figuraccia di Bush jr. Correva l’anno 1999 e George Bush jr era in corsa per la Casa Bianca. L’annuncio ufficiale ancora non c’era ma tutto rendeva ormai certa la sua candidatura alle primarie repubblicane. In un’intervista rilasciata a una tv nazionale, Bush non sa rispondere a alcune domande trabocchetto: “Lei sa come si chiama il presidente della Cecenia?” chiede la giornalista americana. “Io no e lei lo sa?” balbetta Bush. L’intervistatrice lo incalza sul nome del generale che guida il Pakistan e sul primo ministro indiano. Bush fa scena muta. Non male per uno che vorrebbe guidare la più potente nazione al mondo e che la politica estera è il settore strategico centrale. Lo prese in giro Bill Clinton: “Sono sicuro che imparerà presto quei nomi”.
  2. La scarpa di Kruscev. Assemblea generale delle Nazioni Unite a New York. Era il 12 ottobre 1960. Nikita Kruscev, segretario del partito comunista sovietico e presidente dell’URSS si arrabbia. O meglio lo fa arrabbiare l’intervento del delegato filippino che parla di dominio sovietico sui Paesi dell’Europa orientale. Il poderoso Kruscev si infervora e comincia a alzare la voce battendo più volte la grande scarpa sul tavolo dell’Assemblea. Non si è mai capito se fosse una sua scarpa, se fosse quella di Gromiko seduto accanto, oppure se l’avesse portata nella sua borsa appositamente per dare luogo a una scena teatrale. Memorabile il video da rivedere più volte.
  3. Il presidente Ford e la dominazione sovietica nell’Est Europa. In un celebre dibattito tra il presidente in carica Gerald Ford e il futuro presidente Jimmy Carter, Ford sostenne che l’Unione Sovietica non ebbe influenza sui Paesi satelliti del Patto di Varsavia. Come dire: nessuna dominazione sovietica sull’est Europa. Il freddo calò sul dibattito e nessuno ebbe il coraggio di commentare, pure l’avversario Jimmy Carter forse impietosito dalla figuraccia. Era il 6 ottobre 1976, un mese prima delle presidenziali Usa poi vinte da Carter.
  4. La Gaffe mitica del vice-presidente Cheney. Intervenendo sui temi di politica estera a Dallas, Texas, l’allora vice-presidente di George Bush Jr. confuse il Venezuela con il Perù. Criticando il presidente venezuelano Hugo Chavez, Cheney disse che “il popolo peruviano merita di meglio”. Era il 3 novembre 2007.
  5. Obama, Sarkozy e l’insopportabile Netanyahu. Era il G20 di Cannes del 2011. I presidenti Barack Obama e Nicolas Sarkozy hanno una conversazione privata, o almeno così pensano. Entrambi parlano di Benjamin Netanyahu, primo ministro di Israele. Sarkozy rivela a Obama che il premier israeliano è “insopportabile”. Obama esprime lo stesso giudizio aggiungendo un’altra critica. “Tu sei stufo di lui?” dice Obama. “Pensa a me che devo averci a che fare molto più di te”. I due però non si accorgono di essere ascoltati da alcuni giornalisti.
Annunci
Informazioni su Redazione ()
Magazine online di politica estera e attualità internazionale. Si occupa di informazione sui temi della diplomazia, economia internazionale, cultura e sviluppo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: